Un ultimo ballo per la gomma da 13″ Formula 1

per l’ultima volta in Formula Uno Storia, lo pneumatico da 13 pollici farà la sua apparizione d’addio questo fine settimana Gran Premio di Abu DhabiDopo essere stato in Formula 1 per più di mezzo secolo. Arriva mentre lo sport si sposta su un nuovissimo 18 pollici Pirelli gomme dalla prossima stagione.

Con un tocco speciale da parte di Pirelli, questo fine settimana tutte le gomme avranno il fianco “l’anno prossimo compio 18 anni”. Pirelli ha fatto questo per dire addio alle gomme da 13 pollici mentre guardava con impazienza anche ai nuovi pneumatici da 18 pollici che saranno introdotti la prossima stagione.

Gli pneumatici da 13 pollici sono stati utilizzati in quasi tutta la presenza sportiva, ma questo era negli anni ’80, quando il pneumatico era la dimensione massima nello sport. Il primo pneumatico Pirelli da 13 pollici è apparso in un modello Gran Premio di San Marino 1981, dove Derek Warwick e Brian Heaton pneumatici usati per La squadra di Toliman. La prima vittoria con pneumatici Pirelli da 13 pollici arriva quattro anni dopo, nel 1985, grazie a Nelson Piquet Nel Gran Premio di Francia durante la gara Brabham BMW.

Nel 1989, Pirelli ha introdotto una nuova generazione di pneumatici da 13 pollici che sono stati in uso fino a quando Pirelli ha lasciato lo sport nel 1991. Le vetture P-Zero ovviamente hanno fatto un ritorno nel 2011, quando Pirelli è tornata in Formula 1 come unico fornitore di pneumatici. Dal ritorno di Pirelli nel 2011, l’azienda italiana ha prodotto più di 400.000 pneumatici, provenienti dai suoi stabilimenti in Turchia e Romania.

READ  Orari delle partite e ultime notizie

Mario Isola, Presidente di Formula 1 e Auto Racing In Pirelli, è orgoglioso di tutto ciò che Pirelli ha ottenuto negli anni con i pneumatici da 13 pollici ed è entusiasta che lo sport stia attraversando una nuova rivoluzione nel 2022.

“Questo fine settimana segnerà un momento cruciale nella storia della Formula 1 con l’ultimo saluto agli pneumatici da 13 pollici che da decenni fanno parte del periodo di massimo splendore di questo sport. Pirelli ha giocato il campionato in quell’epoca, così come ha fatto dal campionato inaugurale nel 1950. Siamo orgogliosi di tutto ciò che è stato realizzato nel corso degli anni.

“In Pirelli abbiamo sempre puntato sull’innovazione per essere un importante partner del campionato. Lo abbiamo visto nel 2011, quando abbiamo accettato la prima sfida tecnica che ci era stata posta per creare pneumatici ad alto deterioramento. E poi ancora quando abbiamo creato il pneumatici per le nostre prime auto ibride da F1 nel 2014, E ancora quando siamo passati agli pneumatici da F1 più larghi – per la generazione di auto più veloce vista nello sport – dal 2017.

“Ora, grazie al più grande cambiamento di regole degli ultimi decenni, stiamo affrontando questa ultima rivoluzione con pneumatici nuovi di zecca molto simili a quelli usati su strada dai normali automobilisti. Questo significa che abbiamo le migliori possibilità di trasferire la tecnologia derivata dalla Formula 1 alla il nostro prodotto per auto da strada. È ora di dire grazie alle gomme da 13 pollici per tutto il sentimento che ci hanno dato, e non vediamo l’ora che arrivi una nuova era con le gomme da 18 pollici”.

READ  Marcus Rashford e Jude Bellingham hanno convocato le qualificazioni ai Mondiali dell'Inghilterra

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x