Come catturare i Gemelli, la pioggia di meteoriti più potente dell’anno

Siamo nel bel mezzo della pioggia di meteoriti “migliore e più affidabile” di quest’anno. Ecco dove e quando cercare le Geminidi e perché l’evento continua a sconcertare gli astronomi.

Cos’è una pioggia di meteoriti Geminidi?

I Geminidi, che si verificano ogni anno a dicembre, sono “uno degli sciami meteorici annuali migliori e più affidabili”, Secondo la NASA.

Peter Brown, professore di astronomia alla Western University di Londra, nell’Ontan, che studia le piogge di meteoriti, va oltre, definendole “la meteora più potente dell’anno”.

Cosa ti aspetti di vedere?

I meteoriti, noti anche come stelle cadenti, appaiono come punti di luce sparsi nel cielo. Sono causati da polvere e piccoli sassi che passano nell’atmosfera e bruciano.

Sebbene tu possa vedere una meteora in qualsiasi notte dell’anno, puoi aspettarti di più durante le piogge di meteoriti, che si verificano più volte all’anno.

Uno dei più famosi è quello delle Perseidi, che si svolge ad agosto e che molti vedono in campeggio o nelle capanne.

Brown ha detto che la gemma produce meteore il doppio delle Perseidi. Puoi vedere più di 2 minuti al minuto quando la pioggia di dicembre è al suo apice.

“Dura diversi giorni”, ha detto Brown, “sono meteore ricche e luminose. È più lenta delle Perseidi”. “Quindi come dimostrazione visiva… le Geminidi sono assolutamente fantastiche.”

In effetti, il meteorite Geminid è migliorato negli ultimi decenni, con la conseguente produzione di più meteoriti rispetto al passato, anche se i ricercatori non sono davvero sicuri del perché.

READ  Il controverso sito web sul consumo sicuro di Bari fa un ulteriore passo avanti

Quando e dove dovresti guardare?

I Geminidi sono generalmente attivi dal 4 al 17 dicembre e gli sciami meteorici di quest’anno sono già iniziati. Inoltre tende ad essere più attivo prima del suo picco – durante la notte tra il 13 e il 14 dicembre di quest’anno – che dopo.

“Se le persone possono uscire in qualsiasi momento nei prossimi quattro o cinque giorni, fino a mercoledì prossimo, vale sicuramente la pena provare”, ha detto Brown.

Ha detto che le piogge di meteoriti di quest’anno saranno “certamente più forti nella notte da lunedì 13 dicembre a martedì mattina”.

Il picco ufficiale sarà intorno alle 3:00 ET di martedì.

Brown consiglia alle persone di provare a guardare la pioggia tra le 2 del mattino e l’alba ora locale in cui sono, poiché la luna tramonta a quell’ora e il cielo è più scuro, rendendo più facile vedere le meteore.

Le due del mattino sono anche il momento in cui la costellazione dei Gemelli, da dove sembrano essersi originate le meteore, è più alta nel cielo.

Questa mappa del cielo notturno mostra la posizione dei Gemelli, dove appariranno le meteore Geminidi, tra le costellazioni, alle 2 del mattino, guardando a est/sudest (CBC Notizie)

Anche andare in un luogo buio lontano dalle luci della città è l’ideale.

Non è richiesta alcuna attrezzatura speciale; Sebbene le meteore sembrino provenire dalla costellazione dei Gemelli, possono spostarsi in qualsiasi parte del cielo, quindi tutto ciò di cui hai bisogno è una visione chiara e libera da alberi o edifici.

Le condizioni di osservazione dipendono, ovviamente, dal tempo, che tende ad essere nuvoloso nella maggior parte del Canada in questo periodo dell’anno.

Brown consiglia di provare a vedere le meteore durante qualsiasi rottura di nuvole, o anche di provare a vederle attraverso i buchi nelle nuvole, dato quanto è attiva la pioggia di meteoriti.

Cosa causa la raffica di stelle cadenti?

Le comete di solito lasciano dietro di sé la polvere e la roccia che causano piogge di meteoriti, che emettono gas e detriti mentre la loro orbita si avvicina al calore del sole. Quando la Terra attraversa questo percorso di polvere durante la sua orbita, si verificano piogge di meteoriti.

A differenza della maggior parte degli sciami meteorici, le Geminidi provengono da un asteroide: 3200 Phaethon, dal nome del figlio del dio sole greco Helios, perché la sua orbita lo avvicina al Sole.

Gli asteroidi di solito non rilasciano gas e polvere come le comete, quindi di solito non generano piogge di meteoriti. Mentre 3.200 Phaethon si avvicinano al sole, ha detto Brown, alcune delle rocce stesse evaporano.

“Ma anche allora, non produce molto in termini di polvere”, ha detto.

Il suo diametro è di soli 5,1 chilometri – Sorprendente considerando la quantità di detriti che ha prodotto, dice la NASA.

Gli astronomi credono che la polvere e le rocce che hanno dato alla luce i Gemelli abbiano lasciato 3.200 Phaethon centinaia o addirittura migliaia di anni fa. “Ma come esattamente, ancora non lo sappiamo”, ha detto Brown.

È possibile che i detriti provengano da una collisione, o che Phaethon sia davvero una cometa, ma ora è più simile a un asteroide perché è coperto di polvere.

Questa immagine GIF mostra l’asteroide vicino alla Terra 3200 Phaethon, catturato con un telescopio radar. (Osservatorio di Arecibo / NASA / NSF)

Inoltre, il 3200 Phaethon non sembra spargere più materiale, quindi non è questo il motivo per cui la pioggia di meteoriti Geminidi è diventata più forte. La Terra sta probabilmente attraversando una porzione più concentrata dei detriti.

Brown ha detto che lui e il suo team hanno in programma di fare un po’ di modelli nel prossimo anno o giù di lì per capire meglio le cause della pioggia di meteoriti Geminidi: “Penso che sia ora che finalmente scendiamo e ci mettiamo al lavoro”.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x