Una donna ricoverata in un istituto psichiatrico a causa di un'aggressione di Slender Man chiede di essere rilasciata

Una donna ricoverata in un istituto psichiatrico a causa di un'aggressione di Slender Man chiede di essere rilasciata

Waukesha, Wisconsin-

Una delle due donne del Wisconsin accusate di aver pugnalato quasi a morte una compagna di classe dieci anni fa per compiacere il personaggio horror online Slender Man ha chiesto nuovamente a un giudice di rilasciarla da un istituto psichiatrico.

Morgan Geyser, che ora ha 21 anni, ha presentato una petizione al giudice della circoscrizione della contea di Waukesha Michael Boren il 16 gennaio per ordinare un nuovo ciclo di test medici e concederle la libertà condizionale dal Winnebago Mental Health Institute se i risultati sono positivi, ha riferito il Milwaukee Journal Sentinel. Il giudice ha fissato l'incontro su richiesta di lunedì.

L'avvocato di Geyser, Tony Cotton, che la rappresenta dal 2014, ha detto venerdì al Journal Sentinel che Geyser “ha fatto grandi passi avanti” durante il trattamento.

Geiser ha presentato una richiesta simile di libertà condizionale nel 2022 ma ha ritirato la petizione due mesi dopo averla presentata.

Geyser e Anissa Weier avevano 12 anni nel 2014 quando attirarono il loro compagno di classe di prima media Payton Leutner in un parco di Waukesha dopo aver trascorso una notte a casa loro. Gesser ha ripetutamente pugnalato Leutner mentre Weier la incitava.

Le ragazze hanno lasciato Leutner per morta, ma lei è strisciata su una pista ciclabile ed è stata trovata da un passante. La polizia ha arrestato Geyser e Weier più tardi quel giorno mentre camminavano sull'Interstate 94 a Waukesha. Hanno detto agli investigatori di aver pugnalato Lautner per guadagnarsi il diritto di diventare servitori di Slender Man e proteggere le loro famiglie da lui.

READ  La Russia afferma che il loro caccia è decollato mentre i bombardieri statunitensi B-52 sorvolano il Mar Baltico | notizie di conflitto

Geyser si è dichiarata colpevole di tentato omicidio di primo grado in un accordo con i pubblici ministeri e un giudice l'ha mandata al Winnebago Mental Health Institute dopo aver stabilito che soffriva di una malattia mentale.

Weier si è dichiarata colpevole di tentato omicidio di secondo grado ed è stata anche mandata in una struttura psichiatrica dopo che una giuria ha scoperto che soffriva di una malattia mentale al momento dell'attacco.

A Weier è stata concessa la libertà condizionale nel 2021 per vivere con suo padre e le è stato ordinato di indossare un dispositivo di monitoraggio GPS.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x