Under 21: doppietta di Gonto nel 7-0 contro San Marino

Under 21: doppietta di Gonto nel 7-0 contro San Marino

L’Italia Under 21 ha vinto 7-0 nella gara di qualificazione agli Europei contro San Marino, con una doppietta di Wilfried Gonto e due assist di Riccardo Calafiore.

kitbag

kitbag

La Nazionale italiana è scesa in campo allo Stadio San Marino di Serravalli momentaneamente al primo posto con 10 punti, anche se la Repubblica d’Irlanda ha una partita in meno con nove punti.

Cristian Volpato fa vibrare i legni dopo essere stato servito da Gonto dopo soli tre minuti, seguito pochi istanti dopo da Lorenzo Pirola di testa sul conseguente corner.

L’attaccante del Leeds United Junto è passato all’Under 21 dalla prima squadra e ha fatto valere la sua presenza con due gol.

Cesare Casadei crossa di Riccardo Calafiore per Gonto che si infila in rete, poi nove minuti più tardi segna di destro su assist di Esposito.

Volpato è sfortunato, vedendosi respingere un’altra conclusione sulla linea di porta, ma alla fine segna nella ripresa con un passaggio di Calafiore.

Il centrocampista del Bologna Giovanni Fabian ha segnato un altro passaggio di Calafiore, e quando Gonto ha subito un fallo, Esposito ha eseguito con successo il calcio di rigore.

Il centrocampista della Fiorentina Alessandro Bianco ha segnato un gol con un tiro dalla distanza.

San Marino 0-7 Italia

Pirola 4, Gonto 30, 39, Volpato 47, Fabian 54, Esposito Ben 62, Bianco 83

San Marino U21: Amici; Giambalvo (Zaffoli 60), Mattioni, Pasolini; Giocondi, Rastelli (Dolcini 80), Zanoni, Toccasselli, Contadini (Benvenuti 80); Sensoli, Famiglia

Italia U21: Zanotti (Toricchia 46), Pirola (Guarino 63), Gilardi, Calafiore; Ndour, Prati (Bianco 57), Cassady (Fabian 46); Volpato. P. Esposito, Gento (Ambrosino 72)

READ  Ottenuto il lavoro promesso in Italia, i giovani tornano a casa dopo mesi trascorsi nelle carceri libiche




Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x