UniCredit espande l’open banking con Worldline

UniCredit Bank paneuropea sta ampliando la sua alleanza con la società di pagamenti globali Worldline per sfruttare un servizio di provider di servizi bancari aperti (TPP) di terze parti.

ha affermato Alessandro Baroni, Head of Business di Worldline Financial Services in comunicato stampa Martedì (19 aprile).

La partnership con Worldline consente ai clienti UniCredit di collegare i propri conti con altre banche in tutta Europa utilizzando un’unica API (Application Programming Interface). UniCredit può quindi espandere Account Information Services (AIS), Payment Initiation Services (PIS) e altre opportunità commerciali ai propri clienti e ai clienti Worldline.

UniCredit utilizza il TPP Open Banking di Worldline dal 2020 e ha esteso la partnership per altri due anni.

“In qualità di banca Tier 1 attiva in vari paesi europei, ci affidiamo al supporto di un fornitore su larga scala e alla presenza in tutta Europa per affrontare le sfide e le opportunità che i nostri clienti devono affrontare”, Luca Corsini, Head of Transactions and Payments di UniCredit, detto nell’annuncio.

“Negli ultimi due anni, Worldline ha dimostrato le sue capacità di open banking fornendo un accesso conveniente in tutta Europa e abilitando i servizi richiesti dai nostri clienti. Inoltre, stiamo attualmente sfruttando ulteriormente le opportunità che derivano da PSD2 e Open Banking”, ha aggiunto Corsini.

Imparentato: Worldline e Joom uniscono le forze per offrire più opzioni di pagamento in Russia

Utilizzando l’API Worldline, UniCredit evita di dover creare connessioni separate con molte banche diverse e, di conseguenza, ottenere un accesso conveniente in tutta Europa. L’utilizzo dell’infrastruttura bancaria di apertura di Worldline rimuove le complessità e gli attriti che possono derivare dall’avere molte integrazioni diverse. I clienti UniCredit hanno anche una visione unificata di tutti i loro conti bancari, anche in banche diverse, e possono iniziare a pagare online con qualsiasi banca.

READ  La Nuova Zelanda è ufficialmente in recessione dopo aver perso il secondo All Blacks di fila - Tifoso Petota

Worldline è tra i maggiori fornitori di open banking in Europa e lavora attivamente su PSD2/XS2A dal 2014. Si impegna a sbloccare tutto il potenziale dell’open banking raggiungendo circa 3.500 banche in 19 paesi in tutta Europa.

UniCredit è una banca commerciale paneuropea che serve 15 milioni di clienti in Italia, Germania ed Europa centro-orientale.

Leggi di più: UniCredit pesa la strategia italiana tra voci di offerte su BPM

—————————————

Nuovi dati PYMNTS: Studio sull’innovazione delle imprese del futuro dei creditori – aprile 2022

Plastiq - Il futuro dell'innovazione dei pagamenti commerciali: come le nuove opzioni di pagamento B2B possono cambiare il back office delle PMI - Aprile 2022 - Scopri come le soluzioni di pagamento integrate possono aiutare le aziende a semplificare le transazioni B2B ed eliminare gli attriti amministrativi di AP e AR

su: Mentre più della metà delle PMI ritiene che un sistema di pagamento all-in-one possa far risparmiare tempo e migliorare la visibilità del flusso di cassa, il 56% ritiene che la soluzione possa essere difficile da integrare con i sistemi AP e AR esistenti. Il Payable Business Future Innovations Report, una collaborazione tra PYMNTS e Plastiq, ha intervistato 500 piccole e medie imprese con ricavi compresi tra $ 500.000 e $ 100 milioni per esplorare come le soluzioni integrate possono superare le aspettative delle PMI e aiutare a rendere il loro business a prova di futuro.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x