Uno Scamaka ringiovanito cerca la gloria europea con Atalanta e Italia

Uno Scamaka ringiovanito cerca la gloria europea con Atalanta e Italia

Gianluca Scamaca Sarà in prima linea nel tentativo dell’Atalanta di raggiungere la sua prima finale europea in assoluto, poiché la forma impressionante dell’attaccante lo colloca saldamente nello stato d’animo di Euro 2024.

Scamacca, attaccante classico, ha avuto una prima stagione altalenante in Italia con l’Atalanta, ma dà il meglio di sé alla vigilia della semifinale di ritorno di Europa League di giovedì contro il Marsiglia.

Il 25enne ha segnato 10 gol e assistito un altro nelle sue ultime 12 apparizioni, e il suo finale sotto tono la scorsa settimana ha fatto sì che l’Atalanta uscisse dallo Stade Velodrome con un pareggio per 1-1 dopo che le sue spalle erano state con le spalle al muro per gran parte della prima partita. tappa nel sud della Francia.

Sarà lui il fulcro dell’entusiasmante attacco dell’Atalanta davanti agli appassionati tifosi di Bergamo che ancora una volta hanno visto il loro tradizionale club regionale colpire al di là del suo peso.

Scamacca ha segnato 18 gol in tutte le competizioni in questa stagione, e la maggior parte di questi gol è arrivata dopo essere stato escluso dalla rosa dell’Italia per le due amichevoli del prossimo marzo contro Venezuela ed Ecuador.

Leggi anche: L’Atalanta killer gigante si prepara a sferrare un colpo mortale al Liverpool

È stato licenziato da Luciano Spalletti dopo che l’allenatore azzurro, in un’intervista dello scorso febbraio alla Gazzetta dello Sport, aveva criticato i calciatori “che giocano su PlayStation fino alle quattro del mattino”.

Spalletti non ha fatto nomi in un attacco inaspettato all’apparentemente debole impegno dei giocatori contemporanei nel calcio, ma gli occhi si sono subito rivolti a Scamacca, che è stato escluso nonostante l’Italia avesse da tempo problemi a trovare attaccanti affidabili.

READ  Il Galles batte l'Italia nella finale delle Sei Nazioni dopo una meta del Tuepolo

– “Chiacchiere e voci” –

Scamacca, romano, ha un aspetto burbero per la sua stazza e la collezione di tatuaggi, e ha dovuto fare i conti con titoli imbarazzanti legati alla sua famiglia.

Nel marzo 2021, il suo ex padre ha distrutto alcune auto, inclusa un’auto della polizia, fuori dal campo di allenamento della Roma senza una ragione apparente, e pochi mesi dopo suo nonno ha fatto irruzione in un bar nel quartiere di Vidin dove Skamaca è cresciuto e ha minacciato le persone con un coltello. .

“Ho dovuto fare i conti con i pregiudizi da quando avevo 16 anni, ma so che tipo di persona sono e devo solo dimostrarlo alle persone che tengono a me”, ha detto Scamaka dopo aver segnato il terzo gol dell’Atalanta. Vittoria a -0 sul Napoli a marzo.

“Non do alcuna importanza alle chiacchiere e alle voci”.

La forma di Scamaka è arrivata in un momento ideale sia per il club che per la nazione, mentre l’Italia difende il titolo europeo in Germania quest’estate dopo aver saltato la Coppa del Mondo per la seconda volta consecutiva.

Leggi anche: Il Liverpool schiaccia lo Sparta e il Leverkusen strappa la vittoria nei minuti di recupero

Nel frattempo, l’Atalanta, il cui palmares comprende sette scudetti inferiori e la Coppa Italia del 1963, sta cercando di fare meglio di quanto fece nel 1988, quando raggiunse le semifinali di Coppa delle Coppe come squadra di Serie B.

La squadra di Gian Piero Gasperini, come Scamacca, è stata incoerente per gran parte della stagione, ma non vede l’ora di raggiungere un climax storico, con la finale di Coppa Italia con la Juventus la prossima settimana e anche la qualificazione alla Champions League.

READ  'Sviluppare il mio gioco' - Ward-Prowse per utilizzare l'esperienza dell'Inghilterra per Southampton

Scamacca ha segnato il gol nella combattuta vittoria dell’Atalanta contro la Salernitana retrocessa lunedì, portando la sua squadra al quinto e ultimo posto in Serie A nella competizione europea per club d’élite.

Le prossime due settimane decideranno se l’Atalanta vincerà finalmente il titolo, che sarà la giusta ricompensa per gli anni di investimenti e sviluppo che hanno portato l’Atalanta dal nulla all’orlo della gloria europea.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

| La Tribuna | 2021 Tutti i diritti riservati

Read also x