Uno spaniel a 6 zampe viene sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere gli arti aggiuntivi e si adatta alla vita su 4 zampe

Uno spaniel a 6 zampe viene sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere gli arti aggiuntivi e si adatta alla vita su 4 zampe

Londra (AFP) – A spaniel È nata con sei zampe ed è stata trovata abbandonata nel parcheggio di un supermercato e ora è come gli altri cani dopo che i suoi arti extra sono stati rimossi chirurgicamente.

Ariel, che prende il nome dal personaggio della “Sirenetta” perché l'appendice extra con due zampe all'estremità ricorda una pinna, sabato ha corso sull'erba fuori da un ospedale veterinario mentre si adattava alla vita su quattro zampe.

“Sta andando alla grande”, ha detto Vicki Black, direttrice del Langford Vets Small Animal Hospital, dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico giovedì.

Il cane, che presentava molteplici difetti congeniti, è stato ritrovato nel centro di Pembroke, nel Galles, a settembre. Greenacres Rescue l'ha accolta e ha raccolto fondi per il suo intervento chirurgico.

Black ha detto che l’ospedale, che fa parte dell’Università di Bristol, non aveva mai visto un cane con sei zampe né eseguito un’operazione del genere.

“Ariel era un cagnolino complicato”, ha detto Black. “Siamo un centro impegnato nell'apprendimento permanente e siamo orgogliosi di creare e curare animali domestici come Ariel.”

Le gambe extra si estendevano dalla parte posteriore destra e sembravano inutili, penzolando accanto alla sua coda ondeggiante, mentre camminava un po' goffamente in un video girato prima dell'operazione.

Sabato, uscendo dall'ospedale, è uscita sull'erba fuori dall'ospedale con il disegno di un cane volante, ha messo il naso a terra e ha tirato il guinzaglio. Proprio come qualsiasi altro cane.

jQuery(document).ready( function(){ window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ appId : '117341078420651', // App ID channelUrl : 'https://static.ctvnews.ca/bellmedia/common/channel.html', // Channel File status : true, // check login status cookie : true, // enable cookies to allow the server to access the session xfbml : true // parse XFBML }); FB.Event.subscribe("edge.create", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_like_btn_click'); });

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); };

var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=117341078420651', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

READ  "Combattimenti di strada" quando i russi entrano a Kremena, nella parte orientale di Luhansk, ha affermato un funzionario ucraino

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x