Zelenskyj ucraino destituisce il capo della Guardia di Stato per un complotto omicida Notizie sulla guerra russo-ucraina

Zelenskyj ucraino destituisce il capo della Guardia di Stato per un complotto omicida  Notizie sulla guerra russo-ucraina

I servizi di sicurezza statali dell’Ucraina hanno dichiarato all’inizio di questa settimana di aver scoperto un complotto per assassinare due guardie statali.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha licenziato il capo della Guardia di Stato dopo le accuse secondo cui due dei suoi membri erano coinvolti in un complotto per assassinare il capo di stato ucraino in difficoltà.

Zelenskyj ha licenziato giovedì l’ex comandante della Guardia di Stato Serhiy Rud, dopo che il Servizio di Sicurezza dello Stato aveva dichiarato all’inizio di questa settimana di aver scoperto un complotto per assassinare Zelenskyj e altri importanti funzionari. Il successore di Rudd non è stato ancora nominato.

Il servizio di sicurezza ucraino ha affermato che gli omicidi dovevano essere un “regalo” al presidente russo Vladimir Putin che ha prestato giuramento per un nuovo mandato martedì.


Il servizio di sicurezza ucraino ha detto che i due uomini, entrambi colonnelli della Guardia di Stato, avevano pianificato di tenere Zelenskyj in ostaggio e poi di ucciderlo.

Si dice che anche altri funzionari chiave, tra cui il capo della SBU, Vasyl Malyuk, e Kirilo Budanov, il capo dell’agenzia di intelligence militare, siano stati obiettivi del tentativo fallito.

Mosca non ha commentato le accuse del Servizio di sicurezza ucraino, secondo il quale le due guardie del corpo avrebbero passato informazioni sensibili al Servizio di sicurezza federale russo.

Questo non è il primo tentativo di omicidio che il leader ucraino deve affrontare, poiché l’anno scorso aveva dichiarato che almeno cinque complotti russi erano stati sventati dall’inizio della guerra.

READ  L'esperimento sociale danese fallito perseguita i sopravvissuti della Groenlandia che sono stati portati via dalle loro famiglie 70 anni fa


L’amministrazione Zelenskyj ha dovuto affrontare crescenti difficoltà negli ultimi mesi, rimescolando alcune posizioni chiave mentre i progressi nella guerra del paese contro la Russia si bloccano e i funzionari devono affrontare accuse di corruzione.

A febbraio, Zelenskyj ha nominato Oleksandr Sirsky nuovo capo dell’esercito dopo aver licenziato il generale Valery Zalozhny dal suo incarico.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x