Il Papa incontra il leader sciita Sistani in visita in Iraq: Cardinale | Notizie di religione

Papa Francesco sarà in Iraq dal 5 all’8 marzo e sarà in programma a Baghdad, la città settentrionale di Mosul e Ur.

Un importante religioso cattolico ha detto giovedì all’Agence France-Presse che il Papa incontrerà il grande leader religioso sciita Grand Ayatollah Ali al-Sistani durante la sua prima visita papale in Iraq a marzo.

Louis Sacco, patriarca della Chiesa cattolica caldea in Iraq, ha detto che si tratterà di una “visita privata” tra le due figure religiose “senza formalità”.

Sacco ha espresso la speranza che le due persone firmino il documento “Human Fraternity for World Peace”, un testo interreligioso che condanna l ‘”estremismo” che Papa Francesco ha firmato con l’eminente studioso sunnita, lo sceicco Ahmed Al-Tayeb, l’eminente Imam di Al-Azhar . , Nel 2019.

Papa Francesco dovrebbe essere in Iraq dal 5 all’8 marzo e visitare la capitale, Baghdad, la città di Mosul e Ur settentrionale, dove si dice sia nato Ibrahim.

Il numero di cristiani in Iraq una volta era più di 1,5 milioni di cristiani, ma la comunità è stata devastata dai conflitti successivi.

Dopo l’invasione guidata dagli Stati Uniti nel 2003, la guerra settaria ha spinto i seguaci delle varie sette cristiane in Iraq a fuggire e gli attacchi dell’ISIS nel 2014 hanno colpito tutte le minoranze.

Ora, ci sono ancora circa 400.000 cristiani in Iraq.

Molti hanno espresso la speranza che la visita del Papa metta in luce le sfide che la società deve affrontare, inclusi gli sfollamenti prolungati e la sottorappresentazione al governo.

READ  Il partito del cancelliere tedesco Angela Merkel sceglie un nuovo leader

Sergio Venezia

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x