Arrestato in Italia il leader separatista catalano

MADRID – Il suo ufficio ha dichiarato in un comunicato che Carles Puigdemont, l’ex leader separatista della regione spagnola della Catalogna, è stato arrestato giovedì sera dalla polizia italiana in Sardegna, sulla base di un mandato di cattura emesso dalla Corte suprema spagnola con l’accusa di sedizione.

Il sig. Puigdemont, un membro del Parlamento europeo, stava viaggiando da Bruxelles alla città sarda di Alghero, dove è fuggito per evitare le accuse. Una dichiarazione del suo ufficio ha detto che era andato in Sardegna per partecipare al festival del folklore catalano noto come Adivolk Conference. Quando è arrivato in aeroporto, la polizia lo ha arrestato.

Affronta un processo in Spagna per il suo ruolo di primo piano nel tentativo fallito di dichiarare uno stato indipendente in Catalogna nell’autunno del 2017, dopo un referendum che il governo e i tribunali spagnoli hanno dichiarato illegale.

Nel marzo di quest’anno, il Parlamento europeo lo ha privato della sua immunità, una mossa che ha combattuto nei tribunali.

Josep Costa, un avvocato che lavora con Puigdemont, ha scritto su Twitter che la sua squadra credeva che sarebbe stato rilasciato entro poche ore e ha definito l’arresto un errore.

“La Spagna rimarrà in disgrazia per il bene della storia”, ha scritto.

Il governo spagnolo non ha rilasciato commenti immediati sull’arresto.

READ  Risarcimento sospeso, SC rinvia il caso dei Marines italiani

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x