Brian Seknick: Il Dipartimento di Giustizia pubblica un video dell’attacco a un agente di polizia del Campidoglio

La CNN ha ottenuto video che forniscono nuovi dettagli grafici su come il teso confronto tra i sostenitori dell’ex presidente Donald Trump e le autorità di polizia si è deteriorato in pochi secondi e gli agenti sono rimasti feriti. Sono stati presentati in procedimenti giudiziari a marzo e sono stati presentati dall’ufficio del procuratore degli Stati Uniti nella capitale questa settimana.

Tutti gli ufficiali sembravano soffrire dopo essere stati esposti a spray chimici. La CNN e 13 organi di stampa hanno intentato una causa per accedere ai video dopo che il Dipartimento di Giustizia li ha presentati in tribunale come prova che due dei sospetti nei disordini del Campidoglio potevano essere pericolosi.

Il corpo di polizia e le riprese della telecamera di sicurezza fuori dall’edificio del Campidoglio hanno catturato l’imputato Julian Khater che alzava il braccio per spruzzare una bomboletta chimica in faccia a tre agenti a pochi metri di distanza. Quindi gli ufficiali si ritirano, si strofinano gli occhi e cercano l’acqua per lavarsi la faccia.

Khater è avanzata al posto di blocco della polizia, allestito vicino all’impalcatura del podio inaugurale sul fronte ovest del Campidoglio, quando la polizia l’ha spinta tra la folla con spray al peperoncino, subito dopo le 14:00 ET del 6 gennaio.

Il Dipartimento di Giustizia ha detto che l’attacco di Khater ha rotto la linea di polizia e ha contribuito a un crollo della sicurezza al Campidoglio. I video mostrano chiaramente Sicknick e altri feriti durante un momento di caos, mentre i rivoltosi tentano di avanzare verso il Campidoglio. Seknik Morto Il giorno dopo la rivolta che seguì gli ictus, il capo medico legale decise a Washington, DC.

Diversi altri video della videocamera del corpo pubblicati mercoledì mostrano più angolazioni dell’attacco. Sicknick sembra essere stato colpito per primo, poi altri due poliziotti reagiscono quando vengono spruzzati.

READ  Preoccupato per il Canada, dove Hong Kong ha iniziato a costringere la doppia cittadinanza a scegliere lo status

A volte, è difficile selezionare gli accusati e gli agenti tra la folla, o dire cosa sta succedendo senza la narrazione degli interrogatori. Per illustrare alcune delle immagini, il Dipartimento di giustizia ha aggiunto delle frecce per identificare tutti in tribunale.

Il pubblico ministero del ministero della Giustizia ha detto durante una sessione del tribunale a marzo che un ufficiale donna la cui telecamera del corpo era ora pubblicamente aiutata ad allontanarsi dall’attacco “doveva darle indicazioni verbali e guidarla fisicamente attraverso le impalcature verso la salvezza”. . Nel video, un agente aiuta a versarle acqua su tutto il viso.

Il pubblico ministero ha dichiarato in tribunale: “Lo spray chimico le ha bruciato la pelle al punto che, dopo tre settimane, soffriva ancora di squame sotto gli occhi”.

Altri due video, non ancora forniti dal Dipartimento di Giustizia, hanno raffigurato Seknik mentre camminava da solo sul balcone del Campidoglio, fuori dalla folla, poi si coccolava la testa e si inginocchiava per il dolore dopo l’attacco.

Khater e il suo co-accusato, George Tanios, sono accusati di 10 accuse penali federali relative alla loro partecipazione ai disordini e all’aggressione ai tre poliziotti con irrorazione. Il Dipartimento di Giustizia non ha collegato la morte di Sicknick all’attacco un giorno dopo l’attacco, e un medico che ha esaminato di recente ha stabilito che è morto per ictus, che erano considerati cause naturali.

In un’udienza in tribunale a Clarksburg, West Virginia, il Dipartimento di Giustizia ha precedentemente eseguito questi filmati uno per uno, narrando l’attacco e le reazioni fisiche degli agenti di polizia ad esso. In un’udienza di martedì a Washington, DC, i pubblici ministeri hanno riprodotto i filmati e li hanno narrati al giudice.

Khater e Tanios dovrebbero comparire di nuovo in tribunale la prossima settimana. Entrambi si sono dichiarati non colpevoli e hanno affermato che l’attacco non era intenzionale e che non erano pericolosi se rilasciati.

READ  'Storia correttiva': alleati di Trump e democratici litigano per le rivolte | Donald Trump News

Un attacco alla patria della nostra nazione

Il giudice che ha supervisionato i procedimenti di marzo in cui i video sono stati mostrati per la prima volta, Michael Alloy, ha risposto con forza ai video mostrati in tribunale, in particolare agli agenti di polizia che soffrivano delle sostanze chimiche nei loro occhi.

“Vedendo un getto di spruzzi versare nei loro occhi. Poi l’ufficiale con la testa si strofinò gli occhi, voltando le spalle. Cosa ha fatto quel giorno, oltre a sembrare fare il suo lavoro, fissando migliaia di persone arrabbiate?” “E poi l’ufficiale che non è più con noi ora, suona quasi surreale, una specie di camminare in isolamento e stropicciandosi gli occhi sui gradini del Campidoglio.”

“È difficile per me non vedere questo come qualcosa di diverso da un attacco alla casa della nostra nazione, e tutto ciò che è importante per noi come popolo”, ha aggiunto Al-Qadi.

Quasi tutte le telecamere del corpo e altri videoclip che il Dipartimento di Giustizia ha utilizzato come prove nei casi giudiziari contro alcuni 400 imputati criminali federali A Washington, DC, è stato mantenuto riservato: i giornalisti che coprivano le sessioni l’hanno sentito ma non l’hanno visto.
Ciò che viene visualizzato manca L’ex presidente Donald Trump e le assicurazioni dei suoi sostenitori Che la folla a gennaio era pacifica e non violenta nei confronti della polizia.
Diversi altri casi Contro coloro che sono stati accusati di aver picchiato brutalmente la polizia durante i disordini, si è anche concentrato su prove video.

Accesso limitato

L’accesso del pubblico ai video nel verbale del tribunale era molto limitato.

Nell’udienza di marzo degli imputati nella presunta aggressione, i giornalisti e il pubblico hanno potuto visionare il procedimento su Zoom, e hanno visto quando il Dipartimento di Giustizia ha riprodotto i video del giudice. Ma il procedimento non è stato registrato e la Corte Federale della Virginia e i procuratori federali si sono rifiutati di rilasciare i video in seguito.

READ  I repubblicani statunitensi si aspettavano che il critico di Trump, Cheney, venisse rimosso dalla sua più alta carica Notizie di politica

È stato mostrato di nuovo in tribunale a Washington, DC, martedì, ma a causa delle precauzioni contro la pandemia, il pubblico ei media hanno potuto ascoltare solo al telefono.

Più tardi, martedì, un giornalista della CNN ha visto i video in aula. Ma le copie sono state rese disponibili per la distribuzione pubblica mercoledì.

Un portavoce della polizia del Campidoglio degli Stati Uniti ha espresso disappunto per il rilascio dei video.

“Siamo delusi. Nuovi videoclip di agenti dell’USCP che sono stati aggrediti il ​​6 gennaio dopo una denuncia legale presentata da diversi media”, ha detto la portavoce in una nota. “Sebbene il dipartimento riconosca il desiderio di informazioni del pubblico e comprenda l’obbligo legale del Dipartimento di giustizia di fornire i video, la leadership dell’USCP ha richiesto che i video non vengano rilasciati per proteggere gli ufficiali e le loro famiglie dal dover rivivere quel giorno doloroso.

I pubblici ministeri hanno affermato che tutti gli agenti sono stati resi inabili dopo l’esposizione a spray chimici, che hanno contribuito al crollo della sicurezza.

Non hanno collegato la morte di Sicknick, l’attacco e una visita medica Ha governato di recente Successivamente è morto per cause naturali dopo aver subito un ictus. La sentenza garantisce che il Dipartimento di Giustizia non sarà in grado di perseguire le accuse di omicidio nella morte di Sicknick.

Questa storia è stata aggiornata con una dichiarazione della polizia del Campidoglio degli Stati Uniti.

Zachary Cohen e Whitney Wilde della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x