Coronavirus più recente: la Georgia sospende il vaccino J&J in un sito dopo reazioni negative

La Georgia ha temporaneamente sospeso le dosi di Johnson & Johnson in uno dei siti di vaccinazione dello stato dopo che diverse persone hanno avuto reazioni negative allo sparo.

“Con grande cautela”, il Georgia Health Department e il Northern Health District hanno interrotto l’uso del vaccino J&J al Cummings Fairground, a circa 63 chilometri a nord del centro di Atlanta.

Sebbene l’uso del vaccino J&J non sia stato sospeso in altre località della Georgia, la pausa interrompe il lancio del vaccino, che è tra i più lenti del Paese.

Delle 425 persone che hanno ricevuto dosi di J&J sul sito mercoledì, otto hanno avuto reazioni negative, ha detto il Dipartimento della Salute della Georgia in una dichiarazione inviata al Financial Times. Una persona è stata valutata in ospedale, mentre le altre sono state monitorate nel sito della mostra e rimandate a casa.

“Le reazioni erano coerenti con le reazioni comuni negli adulti che sono vaccinati, con qualsiasi vaccino, ma a causa del numero di individui colpiti, il sito ha interrotto la vaccinazione J&J per la valutazione”, ha detto il Ministero della Salute.

Il Dipartimento della Salute della Georgia ha detto che decine di migliaia di dosi di Johnson & Johnson sono state “somministrate in tutto lo stato senza reazioni avverse”. L’uso del vaccino a iniezione singola J&J non è stato temporaneamente interrotto in altre località dello stato, che sono l’ottavo più popoloso degli Stati Uniti.

“Non c’è motivo di credere che ci sia un errore nel vaccino stesso, e altre persone che hanno ricevuto il vaccino non dovrebbero sentirsi ansiose”, ha detto il Commissario alla Salute, la dottoressa Kathleen Tomei.

READ  Mubadala Abu Dhabi firma un accordo sull'idrogeno con la società italiana di infrastrutture energetiche Sanam

Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti ha affermato che i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie stanno valutando gli incidenti in Georgia insieme ad altri in Colorado, Iowa e North Carolina. Tommy ha detto che le autorità statali stanno “esaminando cosa è successo e cosa potrebbe aver innescato le reazioni, comprese le condizioni al quartiere fieristico come il calore e la capacità di mantenere il sito fresco”.

Tre siti nella Carolina del Nord sono stati autorizzati a riprendere le vaccinazioni in J&J dopo che il CDC ha dichiarato venerdì di non aver trovato prove di problemi di sicurezza.

La Georgia ha vaccinato completamente il 14,5% dei suoi 10,6 milioni di persone, secondo i dati di giovedì mattina del CDC. Questo lo pone per ultimo negli Stati Uniti su questa scala e si confronta con una media di tutti gli stati del 20,8%. Lo stato ha somministrato almeno una dose di vaccino al 28,1% dell’intera popolazione, che è al terzo posto negli Stati Uniti.

Le nuove infezioni sono in calo da quando hanno raggiunto il picco all’inizio di gennaio. La Georgia ha registrato una media di circa 13 nuovi casi al giorno la scorsa settimana, secondo i Centers for Disease Control and Prevention, in calo rispetto agli oltre 90 casi al giorno all’inizio dell’anno. La recessione ha contribuito alla decisione del governatore Brian Kemp questa settimana di dichiarare “Georgia Open to Work” e revocare tutte le restrizioni dell’era pandemica dall’8 aprile.

La Georgia ha confermato 1.022 casi di coronavirus B.1.1.7, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. È il sesto numero di casi del ceppo, che è stato identificato per la prima volta nel Regno Unito alla fine dell’anno scorso, dopo Florida (il suo vicino meridionale), Michigan, Minnesota, Massachusetts e Utah.

READ  Ikea HomeKit supporta il sensore di movimento e l'accesso ai pulsanti

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x