Cose fondamentali da sapere su Merrick Garland, il candidato del procuratore generale di Biden

Jim Watson / AFP / Getty Images

Il candidato del presidente Biden alla carica di procuratore generale, Giudice Merrick GarlandTestimonierà questa mattina davanti alla Commissione Giudiziaria del Senato.

Biden ha scelto Garland per la posizione il mese scorso. Nonostante la combinazione di fattori che hanno portato al processo decisionale, Le persone hanno familiarità con l’argomento Dicono che dipende in gran parte dalla convinzione di Biden che Garland potrebbe superare la politica nell’era post-Trump.

L’ex presidente Barack Obama Garland è stata nominata alla Corte Suprema Dopo che il posto vacante è stato creato con la morte del giudice Antonin Scalia nel 2016. Ma i repubblicani, guidati dall’allora leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell, hanno rifiutato per diversi mesi di tenere udienze o il voto richiesto alla Camera.

Quando l’ex presidente Trump è entrato in carica, la nomina di Garland è scaduta ed è tornato alla sua posizione di giudice capo della Corte d’appello degli Stati Uniti per il circuito DC.

Il tribunale ha il compito di esaminare i ricorsi presentati agli organi amministrativi. Si è dimesso da capo giudice nel febbraio 2020, ma è ancora in servizio in tribunale. L’ex presidente Bill Clinton lo ha nominato in tribunale nel 1997.

Prima della sua nomina a giudice di circoscrizione degli Stati Uniti, Garland è stato il principale procuratore generale associato.

Ha supervisionato le indagini sull’attentato di Oklahoma City del 1995, che ha ucciso più di 160 persone e ne ha ferite diverse centinaia. Garland ha anche condotto le indagini sull’attentato alle Olimpiadi del 1996 ad Atlanta, che ha ucciso due persone e ne ha ferite più di 100.

READ  La Casa Bianca a Biden accoglie con favore l'aiuto di Trump nella promozione del vaccino

Inoltre, il giudice ha prestato servizio come assistente procuratore generale per il Distretto di Columbia dal 1989 al 1992 e assistente sostituto procuratore generale nella divisione penale del Dipartimento di giustizia dal 1993 al 1994.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x