― Advertisement ―

spot_img
HomesportEuro 2024: la Croazia affronta l’Italia in una lotta per la sopravvivenza

Euro 2024: la Croazia affronta l’Italia in una lotta per la sopravvivenza

Il Gruppo B è stato soprannominato il “Gruppo della morte” a Euro 2024, ma mentre la Spagna si è qualificata con una partita d'anticipo, i giganti Italia e Croazia si incontreranno il 24 giugno in una battaglia per rimanere nella competizione.

La Spagna ha sovraperformato entrambe le squadre e, mentre l'Italia campione in carica ha battuto l'Albania 2-1, la Croazia ha pareggiato solo 2-2 con la squadra in miniatura.

Ciò dà all'Italia il vantaggio in vista dello scontro di Lipsia, con la generazione d'oro della Croazia che rischia un'uscita anticipata deludente se non riesce a vincere.

La Croazia, che ha raggiunto rispettivamente la finale e le semifinali della Coppa del Mondo 2018 e 2022, potrebbe apportare diversi cambiamenti nel suo tentativo di rimanere nel Campionato Europeo.

Il centrocampista Marcelo Brozovic, che gioca in Arabia Saudita, è stato criticato dopo essersi mostrato sotto la media nelle sue prime due partite, mentre anche Luka Modric del Real Madrid, 38 anni, ha faticato.

Il terzino Ivan Perisic sembrava l'ombra di se stesso, ancora cercando di ritrovare il suo equilibrio dopo un lungo periodo di pausa per infortunio.

Un articolo del quotidiano croato Jutarnji List diceva: “Piango quando vedo (Modric) in campo sta esercitando le ultime forze… ma non è il (Modric) che siamo abituati a vedere. “

Il giovane Luka Sučić potrebbe sostituire Brozovic, come ha fatto nel primo tempo contro l'Albania.

L'attaccante Bruno Petkovic, che ha sbagliato un calcio di rigore nella partita persa 3-0 contro la Spagna, ha chiesto alla Croazia di dare un grande sostegno alla sua nazionale in Germania.

READ  Mikaela Shiffrin è stata portata in ospedale dopo essere rimasta coinvolta in un incidente durante la gara in Italia

Ha detto: “La responsabilità è nostra. Dobbiamo mostrare di più ai nostri tifosi”.

“Mi aspetto che battiamo l'Italia e spero che ciò accada. Siamo consapevoli di tutto quello che abbiamo fatto o non abbiamo fatto nelle prime due partite e dobbiamo rimediare”.

L'allenatore Zlatko Dalic si è lamentato prima della partita di non ricevere credito quando la Croazia gioca bene, ma è stato subito criticato quando ha faticato.

“Ho imparato alcune cose in questi sette anni perché ci sono stati molti più successi che fallimenti”, ha detto.

Il portiere della Croazia Dominik Livakovic è risultato positivo alla vigilia dello scontro con i vincitori di Euro 2020.

Il portiere, protagonista della finale della Coppa del Mondo in Qatar e parando un rigore nei calci di rigore contro il Brasile portando la Croazia alle semifinali, ha dichiarato: “Abbiamo il controllo del nostro destino, e questa è una buona cosa. “

“Little Italy”

L'Italia deve pareggiare con la Croazia per finire seconda, ma dopo essere stata surclassata nella sconfitta per 1-0 contro la Spagna, le aspettative non sono alte per gli Azzurri.

La Gazzetta dello Sport li ha descritti come la “Piccola Italia”, ben lontani dalla solida squadra che ha sconfitto l'Inghilterra a Wembley.

I difensori veterani Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini si sono ritirati, mentre l'allenatore Luciano Spalletti ha escluso Marco Verratti, che ora gioca in Qatar.

Possibile che l'allenatore faccia dei cambi anche in presenza dell'attaccante Matteo Rettegui, insieme al difensore Matteo Darmian, che potrebbe sostituire Giovanni Di Lorenzo dopo una serata difficile contro lo spagnolo Neco Williams.

READ  Formula E Notizie | Norman Natto porterà il numero 17 in onore del pilota di Formula 1 caduto Jules Bianchi

Anche la prima vittoria dell'Italia contro l'Albania non è stata priva di sfide, con Nedim Bajrami del Sassuolo che ha portato l'Albania in vantaggio segnando il gol più veloce nella storia dell'Euro in 23 secondi.

Il grande portiere italiano e attuale capodelegazione, Gianluigi Buffon, si è detto fiducioso nella capacità degli Azzurri di sfruttare la sconfitta come carburante.

“A volte è più facile rispondere a una sconfitta che a una vittoria”, ha detto Buffon venerdì.

“Ieri abbiamo ricevuto alcune risposte alle domande che ci siamo posti e alcune nuove domande su cui riflettere.

“Quindi, se pensavamo di essere una squadra con 9 su 10 contro l'Albania, non possiamo improvvisamente pensare di essere una squadra con 4 su 10 dopo la partita con la Spagna. Forse siamo da qualche parte nella mezzo.”

Questo è un articolo in primo piano disponibile esclusivamente per i nostri abbonati. Per leggere più di 250 articoli in primo piano ogni mese

Hai esaurito il limite degli articoli gratuiti. Per favore, sostenete il giornalismo di qualità.

Hai esaurito il limite degli articoli gratuiti. Per favore, sostenete il giornalismo di qualità.

Questo è il tuo ultimo articolo gratuito.