― Advertisement ―

spot_img

La campagna di Trump riceve un sostegno di 50 milioni di dollari da un donatore

Informazioni sull'articoloautore, Graeme BakerRuolo, Notizie della BBC, Washington4 ore faLa campagna presidenziale di Donald Trump ha ricevuto 50 milioni di dollari (39,5 milioni...
HomeWorldFunzionario di Gaza: decine di persone uccise negli attacchi aerei israeliani sul...

Funzionario di Gaza: decine di persone uccise negli attacchi aerei israeliani sul campo profughi di Jabalia | Notizie sul conflitto israelo-palestinese

Le autorità palestinesi di Gaza affermano che più di 50 persone sono state uccise e altre 150 ferite nell’attacco aereo israeliano sul campo profughi di Jabalia.

Secondo un funzionario medico e le autorità palestinesi della Striscia assediata, decine di persone sono state uccise in un attacco aereo israeliano sul campo profughi di Jabalia, nel nord della Striscia di Gaza.

Il dottor Atef Al-Kahlot, direttore dell’ospedale indonesiano, ha detto ad Al Jazeera che “più di 50 persone sono state uccise”. Ha aggiunto che l’ospedale non è ancora in grado di fornire il numero totale delle vittime perché sta ancora contando le vittime.

Il Ministero della Sanità di Gaza ha affermato che più di 50 persone sono state uccise e decine ferite nei bombardamenti israeliani.

“Più di 50 martiri, circa 150 feriti e decine sotto le macerie, in un orribile massacro israeliano che ha preso di mira una vasta area di case nel campo di Jabalia, nel nord della Cisgiordania”. [Gaza] Lo afferma un comunicato del Ministero della Salute.

Un ufficiale militare israeliano ha confermato che si era verificato un attacco al campo profughi di Jabalia.

“C’era un comandante di Hamas molto anziano in quella zona”, ha detto alla CNN il portavoce dell’esercito israeliano Richard Hecht. “Lo stiamo esaminando e forniremo più dati quando sapremo cosa è successo lì.”

Nelle riprese della scena successiva al raid a Jabalia, si possono vedere i residenti in piedi attorno a grandi buchi nel terreno e mucchi di macerie mentre i soccorritori si affrettano a trovare i sopravvissuti sotto gli edifici crollati.

Ragheb Aqal (41 anni), residente a Jabalia, ha detto all’AFP: “Sono andato e ho visto la distruzione… case sepolte sotto le macerie, parti di corpi, martiri e feriti in gran numero”.

L’attacco arriva mentre Israele continua il suo incessante bombardamento della Striscia di Gaza, che secondo le autorità palestinesi ha ucciso 8.525 persone, tra cui più di 3.500 bambini, dall’inizio dei combattimenti il ​​7 ottobre.

Israele ha lanciato l’attacco dopo che Hamas, il gruppo armato che governa Gaza, ha effettuato un attacco devastante nel sud di Israele, uccidendo almeno 1.400 persone, la maggior parte delle quali civili, secondo le autorità israeliane.

Israele ha anche imposto un “blocco totale” su Gaza, limitando gravemente l’accesso all’acqua, all’elettricità, al cibo e al carburante per gli oltre 2,3 milioni di abitanti della Striscia. Funzionari delle Nazioni Unite hanno affermato che più della metà della popolazione di Gaza è stata sfollata a causa dei combattimenti.

Negli ultimi giorni Israele ha ampliato le sue operazioni di terra a Gaza, con carri armati e forze di fanteria impegnati in battaglie con combattenti palestinesi intorno a Gaza City, nella parte settentrionale della Striscia.