Jim Bob Duggar di ’19 Kids’ Celebrity corre per il Senato dell’Arkansas

Springdale, Arca. Jim Bob Duggar, la cui famiglia allargata è apparsa nel reality show di TLC “19 Kids and Counting”, ha annunciato di essere in corsa per un seggio al Senato in Arkansas.

Duggar, che in precedenza ha prestato servizio presso l’Arkansas House, ha annunciato venerdì sulla pagina Facebook della famiglia che sta correndo per l’area nordoccidentale dell’Arkansas che include Springdale.

La scorsa settimana, il senatore repubblicano Lance Eads si è dimesso dal suo seggio per intraprendere un lavoro nel settore privato. Si terrà un’elezione speciale per riempire il semestre.

TLC ha ritirato “19 Kids and Counting” nel 2015 dopo che è stato rivelato che il figlio di Duggar, Josh, aveva molestato quattro delle sue sorelle e una babysitter. I suoi genitori hanno detto che ha ammesso i preliminari e si è scusato. Josh Duggar si è anche scusato per la sua dipendenza dalla pornografia e per l’infedeltà alla moglie.

Josh Duggar dovrebbe comparire davanti alla corte federale a novembre per due accuse di download e possesso di materiale pedopornografico. Rischia fino a 20 anni di carcere e multe fino a $ 250.000 per accusa se condannato.

Il portavoce della famiglia, Chad Gallagher, ha detto all’Arkansas Democrat-Gazette che nessuna famiglia è “immune alla tragedia, al crepacuore o all’influenza delle decisioni di coloro che amano”.

“È importante notare che Josh è un adulto”, ha aggiunto.

Jim Bob Duggar, nato e cresciuto a Springdale, e sua moglie Michelle hanno 20 figli e 22 nipoti.

“Ora più che mai, abbiamo bisogno di una voce audace a favore della famiglia, degli affari, delle armi e della vita”, ha detto Duggar nell’annuncio. “È tempo che i conservatori richiedano una leadership coraggiosa che metta al primo posto le famiglie, i lavori e le libertà costituzionali dell’Arkansas”.

READ  I repubblicani in Georgia promulgano un progetto di legge sulle restrizioni al voto | Notizie di notizie

Questa è la seconda gara di Duggar per l’area. Nel 2006 viene sconfitto alle primarie repubblicane.

var addthis_config = {services_exclude: "facebook,facebook_like,twitter,google_plusone"}; jQuery(document).ready( function(){ window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ appId : '404047912964744', // App ID channelUrl : 'https://static.ctvnews.ca/bellmedia/common/channel.html', // Channel File status : true, // check login status cookie : true, // enable cookies to allow the server to access the session xfbml : true // parse XFBML }); FB.Event.subscribe("edge.create", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_like_btn_click'); });

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); }; requiresDependency('https://s7.addthis.com/js/250/addthis_widget.js#async=1', function(){ addthis.init(); }); var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=404047912964744', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x