La Cina invia aerei da guerra verso Taiwan per il secondo giorno consecutivo

La Cina ha pilotato sabato più di 30 aerei militari verso Taiwan, nella seconda grande dimostrazione di forza in altrettanti giorni.

Il ministero della Difesa di Taiwan ha affermato che 39 aerei sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan in due missioni, una durante il giorno e l’altra di notte. Ha seguito uno schema simile venerdì, quando 38 aerei hanno sorvolato l’area a sud dell’isola autonoma.

La Cina rivendica Taiwan, al largo della sua costa orientale, come suo territorio. I due si separarono nel 1949 durante la guerra civile in cui i comunisti presero il controllo della Cina continentale e i nazionalisti rivali formarono un governo a Taiwan. Venerdì il Partito Comunista ha commemorato il 72° anniversario della sua assunzione al potere.

Il primo ministro di Taiwan, Su Tsing-chang, sabato si è espresso contro i viaggi del primo giorno.

“La Cina ha sempre compiuto azioni brutali e barbare per minacciare la pace regionale”, ha detto durante la cerimonia di apertura di un parco scientifico nel sud di Taiwan.

La Cina ha inviato frequentemente aerei militari nell’area a sud di Taiwan per più di un anno. La Central News Agency di Taiwan ha affermato che gli aerei 38 e 39 di venerdì e sabato sono stati i più grandi in un solo giorno da quando Taiwan ha iniziato a pubblicare rapporti sui voli.

Il ministero della Difesa ha affermato che 20 aerei hanno preso parte ai voli diurni sabato e altri 19 di notte. La maggior parte di essi è identificata come jet da combattimento J-17 e Su-30.

READ  Mauro, infermiere, canta l'idea di una rinascita, nata nei giorni più bui della pandemia

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x