La polizia del Gujarat arresta quattro italiani per aver deturpato la metropolitana prima della visita del premier Modi

L’Ahmedabad Crime Detection Branch (DCB) domenica ha arrestato quattro cittadini italiani per presunta verniciatura a spruzzo su un vagone della metropolitana parcheggiato in un magazzino, poche ore prima che il primo ministro Narendra Modi inaugurasse la prima fase del progetto della metropolitana di Ahmedabad. Il 30 settembre.

Sebbene alti funzionari di polizia abbiano affermato che l’incidente non è stata una grave violazione della sicurezza, a causa della visita di Modi ha causato confusione tra i funzionari della sicurezza. Fonti della polizia hanno affermato che quattro stranieri sono stati interrogati dai servizi di sicurezza e dalla squadra antiterrorismo (ATS) per ore prima di consegnarli ai funzionari dell’Ufficio antiterrorismo per ulteriori procedure.

“Abbiamo arrestato i quattro cittadini stranieri alle 15:30 di oggi e li porteremo davanti al tribunale lunedì”, ha affermato Bharat Patel, vice commissario di polizia, DCB. DH. La polizia ha identificato i quattro come Codini Gianluca Italiana, 24, Baldo Sacha Italiana, 29, Starineri Daniele Italiana, 21, e Capicci Paolo Italiana, 27, tutti residenti in Italia.

Leggi anche | Una bottiglia di plastica lanciata ad Arvind Kejriwal durante un evento di Navratri nel Gujarat, gli è passata sopra la testa senza colpirlo.

Sono stati accusati di violazione di domicilio, danno che ha causato danni e ai sensi della legge sulla prevenzione dei danni alla proprietà pubblica. L’ufficio ha affermato in un comunicato stampa che 20 bombolette spray sono state recuperate dal possesso di cittadini italiani. La FIR si basava su una denuncia di Jagatsinh Makwana, che funge da vicedirettore generale per la sicurezza presso la Gujarat Metro Rail Corporation Ltd presso il negozio Apparel Park di Jomtipur.

READ  Roma 2, San Marino 0: Riepilogo partita

Makwana ha detto alla FIR che la mattina del 30 settembre il suo direttore generale, Mehul Joshi, lo ha chiamato, dicendo di aver riconosciuto graffiti disegnati da persone sconosciute sul vagone della metropolitana. Makwana ha esaminato le riprese delle telecamere a circuito chiuso e ha scoperto che i sospetti avevano deformato l’assieme del treno della metropolitana T-14 e T-15. Hanno anche disegnato “TAS” sull’autobus alle 14:30, ore prima dell’arrivo di PM Modi alla stazione di Kalupur, vicino a Gomtipur, dove si è imbarcato sul volo inaugurale della metropolitana.

Secondo la polizia, cittadini italiani lo avrebbero fatto per “divertimento” e lo avrebbero considerato un “opera d’arte”.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x