La Scozia sbalordì a Roma mentre l'Italia si assicurò un raro scalpo nel Sei Nazioni

La Scozia sbalordì a Roma mentre l'Italia si assicurò un raro scalpo nel Sei Nazioni

La campagna delle Sei Nazioni scozzesi è fallita in modo disastroso a Roma quando hanno subito la prima sconfitta contro l'Italia dal 2015.

La squadra di Gregor Townsend sembrava destinata a rafforzare la presa sul secondo posto – e mantenere il percorso verso il primo e il secondo posto in questo secolo – quando era in vantaggio per 14-3 e 22-10 all'intervallo dopo le mete di Xander Fagerson e Pierre Shuman su entrambi i lati. della colonna sonora di Kyle Steyn.

Tuttavia, gli scozzesi hanno perso completamente la strada dopo l'intervallo, perdendo 31-29 contro una squadra italiana che – nonostante diverse prestazioni incoraggianti che hanno contribuito ad attirare grandi folle allo Stadio Olimpico – non vinceva una partita del Sei Nazioni dall'inizio del primo tempo. vincita. In Galles due anni fa.

Questa dolorosa sconfitta nella Città Eterna aumenterà sicuramente la pressione sul tecnico Townsend cinque mesi dopo l'eliminazione dalla Coppa del Mondo nella fase a gironi.

L'Italia ha avuto la possibilità di cancellare il punteggio a pochi secondi dall'inizio della partita quando la Scozia è stata penalizzata di 22 punti dall'inizio della partita. Paolo Garbisi ha visto la palla cadere dal tee allo scoccare dell'ora, ma il mediano d'apertura ha mantenuto la calma per restituire il tee e mandare il suo calcio tra i pali.

Ma la Scozia prende rapidamente piede e passa in vantaggio al sesto minuto quando Fagerson si fa strada da distanza ravvicinata dopo un periodo di pressione prolungata all'interno dei 22 italiani. Finn Russell si trasforma.

READ  Kit San Marino: perché contro l'Inghilterra indossano rosso e arancione e posso comprarlo?

Gli ospiti hanno attraversato di nuovo il limite cinque minuti più tardi quando hanno passato la palla sulla fascia destra e Blair Kinghorn ha servito Steyn, che si è fatto strada oltre due italiani per oltrepassare la linea di porta. Russell si voltò di nuovo.

A Roma l'Italia ha giocato un rugby offensivo ed entusiasmante (Immagini Getty)

Gli Azzurri chiedono una risposta rapida quando a metà tempo Martin Page Rilo lancia un bel calcio sopra e il centro Juan Ignacio Brix corre felicemente a sinistra dei pali al 15'. Al-Gerbisi trasforma.

Poco dopo il rigore da distanza ravvicinata di Russell, la Scozia ha segnato la terza meta della partita al 28' mentre Shuman ha concluso la partita dopo essere stato servito da George Turner per un colpo di guida. La conversione di Russell ebbe ampie variazioni.

L'Italia chiude forte il primo tempo e riduce il divario sul 22-16 con due calci di rigore calciati da Garbisi e poi da Paige Rilo, che segna da distanza ravvicinata da metà campo.

La Scozia pensava di aver esteso il proprio vantaggio a due minuti dal secondo tempo quando il centrocampista George Horne – alla sua prima partita da titolare dalla Coppa del Mondo 2019 – è stato ritirato dopo un'eccellente giocata di Hugh Jones per liberarlo, ma ciò è stato poi annullato dopo che Shuman è stato giudicato a hanno commesso un fallo nell'edificio.

L'Italia ha festeggiato la sua prima vittoria contro la Scozia dal 2015 e la prima a Roma dal 2012 (Immagini Getty)

L'inutile indiscrezione del puntello doveva essere troppo centrale. Solo due minuti dopo, l'Italia si portava a un punto quando l'esordiente Lewis Lynagh – figlio dell'ex nazionale australiano Michael – correva sul calcio di Garbesi e correva oltre la linea di porta. Garbesi, con la possibilità di riportare in vantaggio i suoi, vede il suo tentativo di trasformazione rimbalzare sul palo.

READ  Jadon Sancho perde il Manchester City a causa di un infortunio

Gli scozzesi si sono trovati in difficoltà al 57' quando gli italiani sono passati in vantaggio quando il sostituto Stephen Varney ha trovato un divario tra Andy Christie e Jack Dempsey per farsi strada. Questa volta è Garbesi a segnare il gol.

Garbesi ha poi segnato un massiccio rigore dalla distanza portando i padroni di casa in vantaggio di nove punti a sette minuti dalla fine, lasciando gli scozzesi nella disperazione.

Blocco sostitutivo Sam Skinner – a cui un mese fa era stata negata una meta vincente contro la Francia – carica a due minuti dalla fine e Russell riporta gli scozzesi a due punti e realizza un finale nervoso.

Tuttavia, la squadra di Townsend non è riuscita a ottenere un altro risultato e, mentre gli Azzurri hanno festeggiato una vittoria rara e meritata, i giocatori scozzesi sono caduti in ginocchio in preda alla disperazione più assoluta dopo che una stagione che prometteva così tanto è stata ridotta in macerie a Roma.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x