Lala sbarca a Little Italy

Lala sbarca a Little Italy

SAN DIEGO – Nella scena dei ristoranti nella contea di San Diego da quando aprì la Pizzeria Casanova all'interno della food court del Grossmont Center di La Mesa 40 anni fa, la famiglia Busalacci – una delle famiglie fondatrici di Little Italy Hospitality a San Diego – ha portato una nuova aggiunta alla scena del suo ristorante. Piegare lo stabilimento alimentare.

Lala, un ristorante e cocktail bar di 1.000 piedi quadrati, ha aperto all'inizio di questo mese, rilevando quello che una volta era un negozio di forniture e toelettatura per animali del 1919 in India St. Lala è un gioco sul soprannome Busalacchi e ha aperto accanto a una moderna casa di famiglia siciliana. Ristorante di ispirazione Art Déco Barbosa.

PJ Busalacci
Socio amministratore
Ristoranti Busalacchi

“Lala è qualcosa che abbiamo appena inventato”, ha detto BJ Busalacci, 34 anni, il più giovane dei tre figli del fondatore di Busalacci Restaurants Joe Busalacci Sr., riferendosi ai suoi fratelli e cugini di primo grado, che insieme supervisionano i quattro ristoranti del gruppo. . . “Volevamo renderla la 'sorellina' di Barbossa.”

Ovviamente il nostro cognome è Busalacchi e abbiamo voluto che fosse un nome femminile. All'inizio mio padre non era molto interessato all'idea, ma poi disse: “E Lala?” E così è nata Lala.

Lala è stata acquisita tramite un contratto di locazione due anni fa e ci è voluto del tempo extra per aprire, districandosi tra la burocrazia con la città e discussioni avanti e indietro tra la famiglia su come utilizzare lo spazio.

“Abbiamo avuto molte idee diverse”, ha detto PJ Busalacci.

“Abbiamo pensato che avremmo potuto usarlo come spazio per eventi per Barbosa, o come ufficio per noi stessi. E poi abbiamo deciso che volevamo fare altri ristoranti perché sai… questo è quello che sappiamo meglio.”

READ  Gli imprenditori italiani chiedono la riapertura del turismo in Marocco

Approccio progettuale “More is more”.

Durante la trasformazione a 180 gradi da negozio di animali a ristorante con una sontuosa sala da pranzo da 60 persone, gli interni sono stati demoliti per fare spazio a una nuova cucina e a tutti i dettagli che definiscono l'impronta Busalacchis.

L'appaltatore generale è Johnny Castaneda, ma quella famiglia ha svolto gran parte del lavoro pratico da sola, ha detto PJ Busalacchi.

“Mentre lo stavamo ancora costruendo, avevamo in programma un tour dei ristoranti, e io e i miei fratelli stavamo lavorando noi stessi sulle sedie e sui tavoli, e l'accompagnatore del tour dei ristoranti, che ha alcuni ristoranti piuttosto grandi qui a San Diego, mi guardò e disse: “Cosa?” Ragazzi, state facendo?! E ci siamo tutti guardati l'un l'altro, dicendo: “È così che lo facciamo, perché non lo facciamo?”

PJ Busalacchi ricopre un ruolo dirigenziale nei quattro ristoranti di famiglia – che oltre a Barbusa e Lala comprende anche il binomio Nonna + Café Zucchero – insieme ai fratelli Joey Busalacchi e Michael Busalacchi nonché al cugino di primo grado Vince Busalacchi, figlio di Joe Busalacchi. fratello Frank Busalacchi.

Un altro cugino, Nino Zizzo, veterano del settore da 30 anni, è lo chef esecutivo e capo dell'offerta culinaria della famiglia, che comprende classici italiani moderni e cibi di conforto.

Il programma del bar Lala è stato creato da Antonio Gonzalez di Busalacchi Restaurants e mira a mostrare la diversità e la gamma di liquori italiani insieme a un programma di cocktail vintage.

Ispirati al fascino italiano con un tocco di lunatica decadenza e adottando un approccio “più è più” con eclettiche influenze di design a strati e trame modellate, i colori degli interni includono pannelli in noce, pietra naturale, pelle verde oliva e rivestimenti in velluto bicolore. Di corallo e terra di Siena bruciata ovunque.

READ  Stellantis, i sindacati concordano su oltre 700 esuberi volontari quest'anno -UILM

Fotografie giocose che mostrano interpretazioni moderne delle donne dell'alta società occupano le pareti, comprese le opere d'arte nei bagni che incorporano alcuni tocchi umoristici di dipinti ad olio vintage che Michael Busalacci ha raccolto dai negozi dell'usato, ha detto il designer di Lala Taylor Shaffer.

Shaffer, che ha studiato architettura mentre lavorava a Barbosa meno di dieci anni fa ed è rimasta in contatto con la famiglia, è stata assunta per aiutare con la visione di Lala quando il designer originale se ne andò durante la costruzione.

“Quando hanno iniziato il progetto due anni fa, stavano lavorando con lo stesso designer che ha lavorato con Barbosa”, ha detto Shaffer. “Aveva già eseguito la maggior parte dei compiti fondamentali di Lala, e poi se n'è andato. È stato allora che mi hanno contattato per fare quel tipo di cose superficiali… hanno detto che volevano qualcosa di veramente divertente, orecchiabile e più intimo di Barbossa.

Taylor Shaffer
progettista
No, no

Sotto l'occhio vigile di Schaffer, il progetto di Lala è diventato una costruzione completa da cima a fondo, incorporando un patio con giardino coperto affacciato sulla strada, una sala da pranzo e un cocktail bar avvolgente a forma di ferro di cavallo da 15 posti che corre quasi per tutta la lunghezza del ristorante.

Lala serve piatti principali stagionali, piatti di antipasti condivisibili e cocktail artigianali.

Tradizioni familiari

Joe Busalacci Sr. emigrò dalla Sicilia e sbarcò a San Diego negli anni '60, avendo il suo primo assaggio del settore culinario sulle tonnare e lavorando in diversi pilastri locali come Mona Lisa Deli.

Con un profondo amore per la sua eredità italiana e costruendo comunità attraverso il cibo, Busalacci e suo fratello Frank hanno iniziato il loro viaggio come proprietari e operatori di ristoranti nel 1984 con Casanova Pizza. I fratelli aprirono anche una piccola pescheria nel centro commerciale, e in seguito la vendettero insieme alla pizzeria, utilizzandola come finanziamento per aprire l'amato (e ora chiuso) Busalacchi's su Hillcrest sulla 5th.

READ  Le Nazioni Unite hanno concluso che la pandemia di Coronavirus sta causando una perdita di $ 10 trilioni per l'economia globale

I fratelli hanno aperto sei diversi concept, da Cedar Street a Grape Street, nell'arco di due decenni, dando nuova vita al centro di San Diego e trasformandolo nel centro gastronomico e culturale che è oggi.

Il design di Lala è “giocoso, invitante e intimo”, secondo il designer Taylor Shaffer. Foto per gentile concessione del Gruppo Ristoranti Busalacchi

Lala (parte dei Ristoranti Bosalacci)
Fondata: 1984 (2024 Lala)
Fondatore: Joe Busalacci Sr.
Sede: Piccola Italia
Lavoro: Gruppo di ristorazione
Dipendenti: 120 (totale)
sito web: lalasd.com
Contatto: BarLalaSD
Impatto sociale: il gruppo di ristoranti collabora con innumerevoli enti di beneficenza, tra cui la Friends of Scott Foundation.
Nota: i figli del fondatore Joe Busalacci Sr., Joey, Michael e PJ Busalacci, così come suo nipote Vincent Busalacci, gestiscono Lala e gli altri tre stabilimenti alimentari del gruppo.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x