L’allenatore della Scozia Steve Clarke fornisce l’aggiornamento di Nathan Patterson e rivela l’infortunio del giocatore del Celtic

Gli scozzesi si sono presi una misura di vendetta contro l’Ucraina con una vittoria per 3-0, quasi quattro mesi dopo la schiacciante sconfitta nelle semifinali di Coppa del Mondo a giugno.

Questa volta è stata una storia molto diversa a Glasgow, quando la Scozia ha ribaltato la situazione con un’ottima prestazione guidata dal capitano di riserva John McGinn, che ha segnato il primo gol nella sua 49esima partita. La Scozia ha nove punti dopo quattro partite ed è in testa al Gruppo B1.

Ora Clarke ha incaricato la Scozia di correggere un altro risultato deludente dell’estate: la sconfitta per 3-0 a Dublino.

Lo scozzese Nathan Patterson giace sull’erba dopo essersi infortunato al ginocchio nella vittoria per 3-0 sull’Ucraina (Foto di Craig Foy/SNS Group)

“È stata una buona prestazione e ne siamo rimasti davvero contenti”, ha detto Clark. “Ora dobbiamo andare via e resettarlo per sabato.

“Andiamo via, ci riposiamo, ci riprendiamo e ci prepariamo per una dura partita contro la Repubblica d’Irlanda nel fine settimana. Ovviamente siamo usciti lì in estate e non ci siamo resi giustizia. Vogliamo renderci giustizia a noi stessi sabato”.

Clarke è passato a una difesa a quattro contro l’Ucraina e, sebbene la Scozia abbia subito alcuni momenti spiacevoli nel primo tempo, ha avuto il sopravvento nei secondi 45 minuti. Che Adams ha colpito di testa la traversa negli ultimi 20 minuti di McGinn e una doppietta di Lyndon Dikes ha regalato alla Scozia una straordinaria vittoria in un affollato stadio dell’Hampden.

Alla domanda se la Repubblica d’Irlanda sarebbe l’ospite perfetto questo fine settimana, vista la voglia di rivincita della squadra, ha scherzato: “Senza mancare di rispetto, preferirei giocare San Marino…!”

Ha aggiunto: “No, ascolta, è un’altra partita. Gli irlandesi ovviamente hanno un’intera settimana di preparazione. Dobbiamo andare via e fare il punto su ciò che abbiamo fatto bene stasera e guardare al modo di giocare irlandese, perché giocano un sistema diverso e decidere il modo migliore di giocare la partita e speriamo di ottenere una prestazione simile e un risultato simile”.

Clarke ha convenuto che era un rischio tornare a un quadrato difensivo dopo aver favorito tre difensori per così tanto tempo. “Mi avresti picchiato con un bastone se l’avessi capito male!” Egli ha detto.

Ha elogiato le prestazioni dei difensori centrali Scott McKenna e Jack Hendry. C’era un grande svantaggio in una notte indimenticabile. Il terzino destro Nathan Patterson è stato trasferito dopo essersi infortunato al ginocchio in uno scontro con Ruslan Malinovsky. Ora salterà la partita di sabato con la Repubblica d’Irlanda e la replica di martedì prossimo con l’Ucraina. Si teme che il giocatore dell’Everton possa affrontare un lungo periodo in disparte.

“Deve andare via ed essere valutato”, ha detto Clark. “Non sembra buono. Incrociamo le dita non è poi così male.”

La Scozia ha copertura in area di terzino destro di Aaron Hickey, che ha sostituito Patterson e ha giocato magnificamente, e Anthony Ralston. Ma Clarke ha rivelato che avrebbe sostituito il centrocampista del Celtic David Turnbull, che ha lasciato la squadra per un infortunio alla caviglia.

READ  Yu Jing fa la storia con il suo debutto nell'hockey su ghiaccio

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x