L'italiano Matteo Salvini comparirà nel processo migranti – Il Mondo

L'italiano Matteo Salvini comparirà nel processo migranti – Il Mondo

Palermo: il vice primo ministro italiano Matteo Salvini testimonierà venerdì in un processo sul fatto che durante il precedente governo abbia impedito illegalmente lo sbarco di migranti in un porto italiano.

Salvini, capo del partito di estrema destra della Lega che fa parte della coalizione dell'attuale primo ministro Giorgia Meloni, nega fermamente le accuse di privazione della libertà e abuso d'ufficio nell'incidente avvenuto nell'agosto 2019.

È sotto processo a Palermo, in Sicilia, dall’ottobre 2021, con l’accusa di aver sfruttato la sua allora posizione di ministro dell’Interno per trattenere 147 migranti in mare e di aver rifiutato di consentire loro di sbarcare dalla nave di salvataggio di beneficenza “Open Arms”. dove le condizioni di salute migliorarono rapidamente. Deterioramento.

Se condannato rischia fino a 15 anni di carcere.

Salvini, un populista intransigente noto per la sua politica “prima gli italiani”, ha ripetutamente utilizzato gli attacchi contro l’immigrazione clandestina per rafforzare il suo capitale politico.

Nel 2019, mentre prestava servizio nel governo di coalizione guidato da Giuseppe Conte, ha attuato una politica di “porti chiusi”, in base alla quale l’Italia negava l’ingresso alle navi di beneficenza che salvavano i migranti che effettuavano il viaggio, spesso mortale, attraverso il Mediterraneo dall’Africa all’Europa.

Salvini ha affermato di proteggere l’Italia con la sua legge sulla sicurezza, descrivendola come una misura dura contro i trafficanti che organizzano imbarcazioni spesso sovraffollate dal Nord Africa.

Almeno due persone sono morte dopo che una barca di migranti è affondata al largo di un'isola greca

Il 50enne ha affermato che la decisione di impedire l'attracco della nave di salvataggio gestita dalla ONG spagnola Open Arms è stata presa con l'approvazione del governo, compreso Conte.

READ  La Commissione dell'Unione Europea ha approvato uno schema italiano da 5 milioni di euro per sostenere gli operatori di autobus turistici nel contesto della guerra in Ucraina

Ha ripetutamente deriso la corte per aver tenuto quello che considera un processo politicamente motivato, scattandosi selfie davanti alle celle degli imputati in aula e postando messaggi patriottici sui suoi account sui social media.

Salvini ha anche deriso il testimone principale della procura, l'attore e attivista Richard Gere, che si è imbarcato sulla nave dei migranti in segno di solidarietà, ma alla fine non ha testimoniato.

La seduta di venerdì, che dovrebbe iniziare alle 9.30 (8.30 GMT), è la prima volta che lo stesso Salvini prende posizione.

“Nessuna base giuridica”

L'assedio della nave durò quasi tre settimane prima che ai migranti fosse finalmente permesso di sbarcare sulla piccola isola di Lampedusa dopo un ordine del tribunale.

I membri di Open Arms hanno testimoniato che la salute fisica e mentale dei migranti ha raggiunto un punto critico, con pessime condizioni sanitarie a bordo, inclusa un'epidemia di scabbia.

I passeggeri sono diventati così disperati che alcuni si sono gettati in acqua in uno scontro che ha fatto notizia in tutto il mondo e ha attirato la condanna dei gruppi umanitari.

L’incidente è avvenuto in un momento in cui Roma stava attraversando una crisi politica dopo che Salvini si era ritirato dal governo nel tentativo di indire nuove elezioni, che sperava avrebbero portato il suo partito della Lega alla leadership.

Conte ha invece formato una nuova coalizione e nel 2020 il Senato ha votato per privare Salvini della sua immunità parlamentare, permettendogli di affrontare il processo Open Arms e un altro caso simile.

L’altro processo – in cui Salvini è stato accusato di aver rifiutato di far sbarcare 116 migranti dalla nave della guardia costiera italiana Gregoretti nel luglio 2019 – è stato ribaltato da un tribunale di Catania nel 2021.

READ  Anche i prezzi degli ortaggi risentono dell'attuale andamento dell'economia mondiale

Conte ha testimoniato nel processo in corso di aver chiesto l'evacuazione dei minori non accompagnati dalla nave Open Arms.

L'ex primo ministro ha affermato di aver cercato di “esercitare persuasione morale” con Salvini, affermando di ritenere che “la decisione di trattenerli non avesse base legale”.

Si prevede che la difesa avvierà il caso il mese prossimo.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x