Lo sport italiano ricorda Lily Cuyana a dieci anni dalla sua scomparsa

Lo sport italiano ricorda Lily Cuyana a dieci anni dalla sua scomparsa

La Federazione Italiana Sport Universitari ha ricordato Leonardo Cuiana, storico presidente di Cossi scomparso a Cagliari nel 2014. La giornata, organizzata da Antonio Dima, primo giocatore della FederCusi, si è sviluppata in due parti. La prima, nella storica sede di via Provrio, quartiere Prati, con la destinazione della sala riunioni al terzo piano, da sempre utilizzata per i consigli federali, ha preso il nome di “Sala riunioni Lilli Cuiana”. Alla cerimonia erano presenti il ​​Presidente Dima, il Vice Presidente Gianni Ippolito, il Segretario Pompeo Leone, oltre a Giovanni Malago e Roberto Fabricini, già Segretario Generale del CONI. Il dipinto fu scoperto dai nipoti del dottor Quiana, Leonardo e Francesco, figli del figlio maggiore, Nicola . Quest'ultimo – insieme a Stefano Arica, presidente del comitato regionale golf e già alla guida del Cus Cagliari – ha partecipato da Cagliari.

Capo Kony Malago (a Destra) con la famiglia di Lily Quiana

La seconda tappa della cerimonia si è svolta nella Sala Grande del Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Honesti” di Acqua Assetosa. Si è aperto con un video che ha ripercorso la prestigiosa carriera del manager sardo attraverso scatti, fotografie e interviste. Leonardo “Lili” Cuiana è nato nel 1937, laureato in medicina con quattro specialità, ed è stato tra i fondatori del Cus Cagliari. Protagonista della vita della medicina dello sport, e da direttore sanitario del calcio del Cagliari, ha guidato e dato solidità a Cossi sulla scia e sull'esempio dei pionieri Ignazio Lujacono e Primo Nebiolo.

(Unione in linea)

©Reproduzione Riservata

READ  Irlanda del Nord - USA 1-2: "Odio perdere le partite di calcio", dice Paraclog mentre la crisi continua

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x