Lo studio afferma che mangiare questo frutto riduce il rischio di attacchi di cuore

Un nuovo studio rileva che mangiare avocado riduce il rischio di attacchi di cuore sia negli uomini che nelle donne, anche se consumato al posto di burro, formaggio o carne lavorata.

Le malattie cardiovascolari sono il principale killer in tutto il mondo, con quasi 18 milioni di vittime ogni anno. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Solo negli Stati Uniti, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie affermano che le malattie cardiache prendono vita ogni 36 secondi.

Mangiare almeno due avocado a settimana riduce il rischio di infarto del 21%, rispetto a evitare o mangiare raramente avocado. Tuttavia, secondo lo studio, non vi è stato alcun beneficio equivalente nel ridurre il rischio di ictus Inserito mercoledì Nel Journal of American Heart Association.

ha detto l’autrice dello studio Lorena Pacheco, ricercatrice post-dottorato presso il Dipartimento di Nutrizione della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston.

“Sebbene nessun singolo alimento sia la risposta a una dieta sana di routine, questo studio è la prova che gli avocado hanno potenziali benefici per la salute”, ha affermato Sherrill Anderson, presidente del Council on Epidemiology and Prevention dell’American Heart Association. Anderson non è stato coinvolto nello studio.

“Abbiamo urgente bisogno di strategie per migliorare l’assunzione di diete sane raccomandate dall’AHA, come la dieta mediterranea, ricche di frutta e verdura”, ha affermato Anderson, che è anche professore e preside della Herbert Wertheim School of Public Health and Human Longevity. Scienza presso l’Università della California, San Diego.

studio a lungo termine

Lo studio ha seguito più di 68.000 donne e 41.000 uomini che sono stati arruolati in due studi governativi a lungo termine sui fattori di rischio per le malattie croniche: Studio sulla salute degli infermieri E il Studio di follow-up degli operatori sanitari. Tutti i partecipanti erano liberi da cancro, malattia coronarica e ictus all’inizio degli studi e compilavano questionari dietetici ogni quattro anni per un periodo di 30 anni.

Oltre a esaminare l’effetto complessivo del consumo di avocado, i ricercatori hanno eseguito modelli statistici e hanno scoperto che consumare mezza porzione di avocado (mezza tazza) al giorno anziché la stessa quantità di uova, yogurt, formaggio, margarina, burro o prodotti trasformati le carni (come la pancetta) hanno aumentato il loro rischio e l’incidenza di attacchi di cuore è aumentata dal 16% al 22%.

“Il pieno vantaggio del consumo di avocado di routine osservato qui deriva dallo scambio di avocado nella dieta e dal consumo di meno cibi sani”, ha affermato il dottor David Katz, specialista in medicina preventiva e medicina dello stile di vita e nutrizione, che non è stato coinvolto nello studio.

Tuttavia, lo studio non ha riscontrato differenze nella riduzione del rischio quando mezza porzione di avocado è stata sostituita con una porzione equivalente di noci, olive e altri oli vegetali. Questo ha senso, ha detto Katz, perché i benefici per la salute dipendono dal cibo che viene sostituito.

“Ad esempio, se si trattasse di uno scambio incrociato di avocado e noci o mandorle, gli effetti sulla salute sarebbero probabilmente minimi poiché gli alimenti hanno proprietà nutrizionali simili ed effetti sulla salute previsti”, ha affermato Katz, presidente e fondatore della True Health Initiative senza scopo di lucro . , un’alleanza globale di esperti dedicata alla medicina dello stile di vita basata sull’evidenza.

Ma ha aggiunto che se gli avocado venissero sostituiti con burro e burro chiarificato, o mangiati al posto della carne lavorata o del formaggio su un panino, “le differenze nutrizionali sono significative” e dovrebbero alterare il risultato sulla salute.

Katz ha affermato che mentre gli avocado sono “fonti particolarmente ricche di grassi monoinsaturi, grassi polinsaturi e fibre”, possono essere costosi e quindi non disponibili per tutti. Sostituti simili potrebbero includere noci, mandorle, olive, olio d’oliva e una varietà di semi come zucca e lino, ha affermato.

Altri alimenti da includere che hanno un significativo beneficio per la salute “a prezzi molto più bassi” includono fagioli, ceci, lenticchie “e possibilmente cereali integrali e semi correlati come la quinoa”, ha detto Katz.

Prevenzione delle malattie cardiache

Prevenire le malattie cardiache significa tenere sotto controllo peso, pressione sanguigna e colesterolo, dormire molto bene e fare esercizio regolarmente, gestire lo stress, limitare l’alcol ed evitare il consumo di tabacco e seguire una dieta sana a basso contenuto di zuccheri, cibi trasformati, grassi saturi e Secondo la Biblioteca Nazionale di Medicina.

Il Associazione americana del cuore Dice che il tuo corpo ha bisogno di grasso per aumentare l’energia, proteggere gli organi, produrre ormoni e aiutare ad assorbire i nutrienti. Tuttavia, i grassi come i grassi monoinsaturi e i grassi polinsaturi sono opzioni salutari per il cuore. L’olio d’oliva, l’olio di canola, l’olio di arachidi, l’olio di cartamo e l’olio di sesamo sono fonti di grassi monoinsaturi, insieme ad avocado, burro di arachidi e molte noci e semi.

L’American Heart Association ha affermato che i grassi saturi e i grassi trans aumentano i livelli di lipoproteina a bassa densità, nota come “colesterolo cattivo”. Grassi saturiIl burro, come il burro, è solitamente solido a temperatura ambiente e si trova nei latticini interi, nelle uova, negli oli di cocco e di palma e nei tagli grassi di manzo, maiale e pollame sulla pelle.

I grassi trans artificiali, chiamati anche oli parzialmente idrogenati, aumentano il colesterolo cattivo LDL e abbassano il colesterolo buono HDL, che possono aumentare il rischio di malattie cardiache, ictus e diabete di tipo 2. Si trovano spesso nei “cibi fritti come torte e prodotti da forno tra cui torte, crostate, biscotti, pizza surgelata, cracker, cracker, margarina e altre creme spalmabili”, secondo l’American Heart Association.

READ  Un caso sospetto di epatite A in Manitoba legato all'astinenza dal mango congelato

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x