Pagamenti per parcheggio e trasporto pubblico in arrivo sull’app Google Maps

Ieri sono state implementate nuove funzionalità nell’app Google Maps su Android che forniscono opzioni di pagamento in-app per parcheggi e trasporti pubblici.

Attualmente, queste funzionalità sono disponibili solo negli Stati Uniti, ma è quasi certo che sia possibile introdurle in Canada. Google sta anche cercando di aggiungere presto queste funzionalità alla sua app iOS.

L’azienda afferma che la possibilità di pagare per il parcheggio è il risultato dell’integrazione con i fornitori di soluzioni di parcheggio Passport e ParkMobile. I conducenti possono semplicemente fare clic sul pulsante “Paga per il parcheggio” che appare a destinazione, inserire il numero dello sportello e la quantità di tempo che desiderano pagare, quindi fare clic su “Paga”.

Se i conducenti hanno bisogno di più tempo, possono prolungare il periodo di parcheggio sull’app senza dover tornare al tassametro.

Il parcheggio a pagamento è ora disponibile su Google Maps in più di 400 città degli Stati Uniti, tra cui Boston, Cincinnati, Houston, Los Angeles, New York e Washington, DC.

Queste funzionalità sono in diretta concorrenza con PayByPhone con sede a Vancouver, che fornisce pagamenti telefonici e parcheggi in-app in più di 80 città degli Stati Uniti, 30 città in Canada e dozzine di università in entrambi i paesi. PayByPhone, di proprietà di una divisione di Volkswagen, ha anche una presenza limitata in Australia e Nuova Zelanda.

Paga il parcheggio su Google Maps. (Google)

Per i pagamenti con i trasporti pubblici, Google Maps offre pagamenti di tariffe a più di 80 agenzie di trasporto pubblico in tutto il mondo, ma ancora una volta, niente in Canada.

Quando gli utenti dei mezzi pubblici ottengono le indicazioni stradali sull’app, vedranno l’opzione per pagare con i loro telefoni utilizzando carte di credito o di debito già associate al loro account Google Pay. Possono quindi mostrare il loro biglietto digitale a bordo del transito o toccare il telefono su un lettore.

READ  L'intelligenza artificiale può ora riconoscere i volti che trovi attraenti direttamente dalle tue onde cerebrali

I passeggeri possono capire come pagare in anticipo e ottenere una tariffa pronta in anticipo, il che è particolarmente vantaggioso per le aree metropolitane che dispongono di più sistemi di trasporto ciascuno con le proprie tariffe.

Nella San Francisco Bay Area, ad esempio, i motociclisti possono acquistare la Clipper Card digitale – la smart card per i trasporti equivalente alla Compass Card di TransLink a Vancouver, la Presto Card di Metrolinx a Toronto e la Opus Card per STM a Montreal – direttamente da Google App Mappe. Tutto ciò che i motociclisti devono fare è toccare il proprio telefono sul lettore di schede.

Paga i trasporti pubblici su Google Maps. (Google)

In TransLink, i lettori di carte Compass accettano già metodi di pagamento alternativi come carte di credito American Express, Mastercard e Visa, nonché Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay.

Per quanto riguarda Metrolinx, mentre la nuova e migliorata app PRESTO che è stata introdotta sia per Android che per iOS lo scorso anno non consente il pagamento per l’app, offre ai motociclisti la possibilità di caricare istantaneamente denaro pieno sulla loro carta PRESTO, invece di doverlo fare quindi tramite il sito Web o presso un distributore automatico di biglietti.

TransLink lo ha menzionato in precedenza Non ci sono piani per presentare una domanda per pagare la tariffa, Poiché ciò richiederà una nuova generazione di sistemi di bussole. C’è anche un’idea emergente nel settore dei trasporti per il pendolarismo come servizio, con un’app per la mobilità one-stop-shop che identifica e ottimizza ogni singola corsa in più modalità, inclusi trasporto, bike sharing, car sharing e ride-on.

READ  Firma della partnership tra Luna e Voi Technology per Smart Mobility - CMI Magazine

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x