Quattro gru Liebherr per Italia e Irlanda. Articolo in Notizie sui carrelli elevatori

Quattro gru Liebherr per Italia e Irlanda.  Articolo in Notizie sui carrelli elevatori
Il nuovo RTG Liebherr del Salerno Container Terminal

Liebherr Container Cranes ha consegnato quattro gru elettriche a portale gommato (ERTG) a clienti in Italia. Uno degli ERTG è stato consegnato al Salerno Container Terminal (SCT), controllato dal Gruppo Galluzzi, mentre tre sono stati consegnati al Consorzio Napolitano Container Terminal, Napoli (Conatico), società di MSC.

Le gru daranno un prezioso contributo alle economie del Sud Italia e non solo.

L'ERTG consegnato a SCT gestirà pile di container larghe 10 e alte sei. È uno dei più grandi RTG offerti da Liebherr. Come le tre macchine ERTGS consegnate a Napoli, le macchine hanno un propulsore ibrido, funzionante a diesel ed elettricità tramite un avvolgicavo. Ciò garantisce una movimentazione dei container senza emissioni quando collegati alla rete e garantisce un notevole risparmio energetico attraverso la rigenerazione dell’energia a bordo.

L'ERTG per SCT è l'ultima macchina Liebherr consegnata al terminal e si aggiunge a quattro gru mobili portuali Liebherr in una configurazione per la movimentazione di container e sei gru Liebherr già presenti nel porto.

Contemporaneamente Conateco inizia il suo percorso con Liebherr. I nuovi RTG Liebherr sono progettati per semplificare le operazioni, migliorare la capacità di movimentazione delle merci e contribuire alla crescita economica delle aree remote locali. Man mano che i porti si sviluppano utilizzando le tecnologie più recenti, rimangono componenti vitali delle infrastrutture commerciali italiane.

L'attrezzatura è stata ordinata tramite il rivenditore Macport, che supporta le gru offshore Liebherr in Italia, Bulgaria e Albania.

READ  Dentro la vacanza in Italia di Nargis Fakhri con il fidanzato Justin Santos. guarda le IMMAGINI

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x