Rocco Fata ha segnato una tripletta nel secondo tempo mentre l'Irlanda ha battuto San Marino con una prestazione dominante

Rocco Fata ha segnato una tripletta nel secondo tempo mentre l'Irlanda ha battuto San Marino con una prestazione dominante

L'Irlanda Under 21 ha evitato l'impensabile con una prestazione dominante nel secondo tempo, demolendo le ultime due teste di serie e rimanendo seconda nel Gruppo A, mentre la squadra di Jim Crawford punta alla sua prima apparizione nel Campionato Europeo.

Una tripletta di Rocco Fata e una doppietta di Sinclair Armstrong hanno aiutato l'Irlanda a conquistare la quarta vittoria stagionale, mentre Andrew Moran e il sostituto Armstrong Oko-Flex hanno contribuito al risultato che l'Irlanda ha ampiamente meritato, in un incontro che sembrava una sessione di allenamento. . Ogni tanto partita a Serravalle.

Con l'Italia capolista che stasera batte anche la Lettonia, lo Young Boys in verde rimane un punto dietro le prime due teste di serie e quattro punti di vantaggio sulla Norvegia, terza in classifica, che ha giocato una partita in meno e martedì prossimo ospiterà San Marino.

Ma qui, l'Irlanda ha dominato completamente dall'inizio alla fine in una prestazione professionale, con il capitano Joe Hodge, Moran, Fata e Armstrong che hanno impressionato, raddoppiando il vantaggio quando hanno affrontato le ultime due teste di serie a Cork l'anno scorso.

La prima occasione della serata è andata all'esterno sinistro Fata, il cui tiro è stato ben parato dal portiere Matteo Battistini da distanza ravvicinata dopo che un colpo di testa di Anselmo Garcia McNulty era stato respinto.

Al 16' Hodge, che insieme a Moran sarà in prima squadra anche per la sfida di martedì contro la Svizzera, trova il compagno di squadra del QPR Armstrong con una rimessa laterale veloce e intelligente, ma il tiro dell'attaccante viene bloccato da Battistini.

READ  Riad ospiterà la Supercoppa Italiana tra Inter e Milan il prossimo anno

Sam Curtis dello Sheffield United e Springett del Norwich (in prestito al Northampton Town) si sono combinati bene sulla fascia destra più volte, ma la squadra di casa ha fatto abbastanza per frustrare l'Irlanda nelle prime fasi.

Ma la squadra di Crawford passa finalmente in vantaggio al 26' con un'azione iniziata con un ottimo tiro di Hodge che attraversa il centrocampo sammarinese. Il suo passaggio ha trovato Moran appena dentro l'area, che ha abilmente crossato per Armstrong dalla sinistra e il dublinese non ha commesso errori e ha segnato il suo sesto gol a livello Under 21. Ora che l'Irlanda era in vantaggio per 1-0, l'Irlanda poteva respirare.

Dopo diverse occasioni sprecate, nella ripresa era necessario un vantaggio più aggressivo per evitare l'impensabile, ed è esattamente ciò che l'Irlanda ha realizzato al 53', quando il portiere ha parato la punizione di Fata prima che Moran, in corsa, fosse il primo a seguire la ribattuta. segnare il suo gol. Il secondo obiettivo della campagna.

Tre minuti dopo, tre minuti più tardi, Armstrong trasforma il brillante cross di Matt Healy dalla destra e si assicura i tre punti.

Dopo aver segnato una doppietta contro il Cork, l'ala del Celtic Fata ha ripetuto il trucco allo scoccare dell'ora, segnando due volte nell'arco di due minuti portando l'Irlanda in vantaggio per 5-0.

Il 18enne ha segnato il suo primo gol dopo un terribile passaggio del capitano del San Marino Giacomo Mattioni, e solo 60 secondi dopo il suo bellissimo tiro ha trovato l'angolo inferiore dalla distanza prima che l'attaccante del Brighton Mark O'Mahony facesse il suo debutto nell'Under 21.

READ  Una decisione del governo per salvare l'Italia dalla sospensione olimpica

L'ala dell'FC Zurigo Oko-Flex ha segnato il sesto gol al 73', facendo scivolare la palla nell'incrocio dei pali di Hodge prima che Fata prendesse possesso della palla nei tempi di recupero, deviando il tiro di Lawal sulla linea di porta.

Dopo il turno di venerdì, il prossimo impegno dell'Irlanda sarà costituito da due big match contro Turchia (trasferta) e Lettonia (casa) il prossimo settembre. Ma per ora, la missione è stata compiuta poiché gli uomini di Crawford hanno lasciato il quinto paese più piccolo del mondo insieme ai tre più importanti punti.

San Marino U21: Battistini. Benvenuti (Terenzi 80), Mattioni, M Sansisi (Zaffoli 63); Valle Casadei, In Sansese (Giacobetti 63), Chiarozzi (Casadei 80); Giocondi, Benvenuti; Zanoni (Dolcini 73), Daddario.

Irlanda U21: Kelly. Curtis (Grehan 65), Lawal, Garcia-McNulty, Adaramola; Healy, Hodge (c); Fata (Phillips 75), Moran (Gilsenan 70), Springet (Oko-Flex 65); Armstrong (O'Mahony 65).

Riferimento: Viktor Kobyevskij (Ucraina).

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x