San Marino punta a dimostrare una nuova forza nelle qualificazioni europee con l’Irlanda del Nord

San Marino punta a dimostrare una nuova forza nelle qualificazioni europee con l’Irlanda del Nord

San Marino è al 211° e ultimo posto nella classifica mondiale FIFA, con un piccolo paese – il quinto più piccolo al mondo – che non ha ancora vinto un torneo internazionale competitivo in 166 tentativi.

Ma mentre i risultati non sono cambiati, i risultati sono migliorati da quando Fabrizio Constantini ha sostituito Franco Varela dopo la sconfitta casalinga per 10-0 contro l’Inghilterra nel novembre 2021.

Da allora, ad eccezione della sconfitta per 4-0 contro l’Estonia in Nations League lo scorso settembre, San Marino ha subito gol in uno e due, invece che in sei e sette.

“Siamo motivati ​​e recentemente abbiamo fatto meglio e segnato più gol. Rispettiamo l’Irlanda del Nord ma non vogliamo essere vittime”, ha detto Constantini.

“Cercheremo di giocare al meglio delle nostre possibilità, ma sappiamo anche che l’Irlanda del Nord è una squadra molto forte e ha ottenuto ottimi risultati nel corso degli anni e con il ritorno di Michael O’Neill come allenatore, forse anche più forte.

“Questa è la prima volta che ci prepariamo guardando noi stessi e non l’altra squadra perché sappiamo che quando arriva un nuovo allenatore tutto cambia con il mix della squadra.

“Speriamo che questa sia la nostra prima vittoria in una competizione internazionale competitiva. Non perdere mai la speranza”.

Il centrocampista Alessandro Golinucci, che gioca per la sua squadra Virtus, ha affermato che sebbene i giocatori fossero ben consapevoli della loro reputazione e posizione nel calcio mondiale, credeva che i tempi stessero cambiando.

“Ho una sensazione positiva per la partita”, ha detto. “Siamo molto uniti e pronti a fare una buona partita.

“Ora abbiamo la possibilità di giocare bene. Non siamo il vecchio San Marino, siamo un nuovo San Marino e abbiamo il potenziale e il potenziale per fare di più.

“Siamo consapevoli che i forti giocatori della squadra dell’Irlanda del Nord che giocano per club prestigiosi si sono infortunati e faremo tutto il possibile per ottenere un buon risultato”.

O’Neill inizierà il suo secondo periodo alla guida dell’Irlanda del Nord con una partita imperdibile per la sua squadra, a parte i problemi di infortunio.

Il 53enne ha riso quando gli è stato chiesto durante la conferenza stampa di mercoledì se il record di San Marino significasse che aveva diritto a una fortuna.

“Non posso pensare in questo modo”, ha detto. “È lo stesso quando ottieni un pareggio in coppa e non è facile e vedi le squadre lottare.

“Il calcio è così, ma non puoi averne paura e mi sento a mio agio nel giocare e sono sicuro che giocherò qualsiasi partita se i preparativi sono buoni e devo dire che i preparativi prima di questa partita lo erano buono come qualsiasi cosa abbiamo fatto.

“Penso che idealmente vorresti probabilmente iniziare una partita in casa, ma non penso mai che queste partite siano facili. Di certo non la prendiamo come se fosse facile. L’allenamento è stato intenso e dettagliato come sempre negli ultimi tre giorni.

“Stiamo cercando di inserire lo stile e il gameplay in un gruppo di ragazzi, alcuni di loro ci sono abituati, altri sono nuovi e altri non hanno mai funzionato neanche per me, quindi c’è molto da stipare in un paio di giorni e stasera. È un lavoro molto duro.

READ  Rio Ferdinand ha nominato i due giocatori dell'Arsenal da tenere d'occhio nel 2022 mentre fa previsioni audaci

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x