Shia LaBeouf trova “qualcosa di molto più grande di me” mentre si prepara per il film biografico su Padre Pio

Città del Vaticano (RNS) – Famosa per gli sciiti LaBeoufs Vai all’estremo Per prepararsi ai suoi ruoli cinematografici, si è sfregiato il viso e ha tirato fuori un dente per ottenere il personaggio. Per il film del 2014 “Fury”, secondo quanto riferito, ha rifiutato di fare la doccia per settimane per imitare le privazioni della guerra.

Ma anche LaBeouf ammirava la vita di un frate cappuccino.

“Sono totalmente immerso in qualcosa di più grande di me”, ha detto LaBeouf in un post su Instagram pubblicato da Frate cappuccino Hai Ho la scorsa settimana.


CORRELATO: Come gli ebrei ortodossi sono diventati un successo televisivo in streaming


LaBeouf ha trascorso alcuni giorni a metà agosto in un monastero dei cappuccini nel nord della California, imparando a conoscere la vita spirituale dei cappuccini mentre si preparava a recitare in Film biografia pianificata di Padre Pio, il mistico sacerdote cappuccino. Nessuna data di uscita è stata annunciata per il film, nato da un’idea del regista indipendente Abel Ferrara e interpretato da Willem Dafoe.

Pio ha vissuto nell’aspra regione italiana della Puglia dopo la prima guerra mondiale, quando tassi di povertà sbalorditivi e un movimento fascista hanno scosso il paese e hanno spianato la strada alla dittatura di Benito Mussolini e all’intervento dell’Italia nella seconda guerra mondiale.

Pio era amato in Puglia per le sue opere di carità, ma era noto soprattutto per i miracoli che si diceva avesse compiuto e per aver ricevuto le stimmate: segni sulle mani e sui piedi che ricordavano le ferite che si diceva avesse subito Gesù mentre era inchiodato sulla croce . Pew ha ispirato un profondo seguito devozionale a livello globale, specialmente in Italia.

I fedeli pregano davanti al sarcofago di cristallo contenente il corpo mistico di San Padre Pio riesumato dalla tomba, esposto nella Basilica di San Pietro durante il Giubileo del mistico santo, in Vaticano il 6 febbraio 2016. Foto di Alessandra Tarantino/ Paolo

Fortemente approvato dalla chiesa durante la sua vita, a Pew, morto nel 1968 all’età di 81 anni, a volte era proibito predicare e celebrare i sacramenti. Ma prima della morte di Pew, san Paolo VI respinse tutte le accuse contro di lui e nel 2002 san Giovanni Paolo II lo dichiarò santo.

Papa Francesco ha portato le spoglie di Pio a Roma durante il Giubileo della Misericordia nel 2015-2016, che ha richiamato grandi folle in Vaticano. segnare 50NS Nell’anniversario della morte di Pio, Francesco visitò le città di Petelcina e San Giovanni Rotondo nel sud Italia, dove il monaco visse e predicò, definendolo “apostolo della confessione”.

LaBeouf, che ha i capelli lunghi sportivi e una barba ispida che ricorda il look caratteristico di Padre Pio, ha dichiarato in un post su Instagram: “Non so se ho mai incontrato un gruppo di ragazzi immersi in qualcosa nella mia vita. È molto attraente vedere le persone dedicarsi completamente a qualcosa. Così divino. È un piacere sapere che ci sono confraternite come questa là fuori. “

I francescani cappuccini, la cui congregazione è stata fondata nel 1525, abitano lo stile di vita e la missione di san Francesco d’Assisi, giurando castità, povertà e obbedienza.

“Anche se ci prendiamo del tempo per pregare durante il giorno, le nostre preghiere, come la Liturgia delle Ore, l’Ora Santa del Culto prima dell’Eucaristia o il Rosario ci aiutano a rimanere in relazione con nostro Signore e ad adempiere ai nostri servizi”, un monaco che ha trascorso del tempo con LaBeoufs la scorsa settimana ha detto a un servizio di notizie Religione.

Il monaco ha detto di aver condiviso il loro stile di vita e l’esperienza sociale con l’attore, che stava cercando di prepararsi per il ruolo di Padre Pio per aiutarlo a ritrarre “la vita da monaco nel modo più accurato possibile”.

Secondo Monk, concentrarsi esclusivamente sugli aspetti austeri della vita di Padre Pio perderebbe il quadro più ampio. Il monaco ha spiegato che un aspetto essenziale della vita di Padre Pio è stato il modo in cui “i credenti possono comunicare con lui, perché è legato alla sua vicinanza”.

“Quando si gira un film su Padre Pio, è importante mostrare che è un essere umano. Era un fratello del suo culto. Il suo livello di santità personale era grande”. “Tuttavia, era anche un fratello a scambiare battute o fare una passeggiata”.

LaBeouf ha dichiarato sui social media di “non aver mai incontrato nient’altro che grazia” e ha appreso della relazione del cappuccino e Beau con Dio.

“Cerchiamo di avvicinarci il più possibile all’immagine esatta di cosa significa essere un monaco e cerchiamo di avvicinarci il più possibile alla relazione umana tangibile e tangibile che quest’uomo è come Cristo e portare la buona notizia”, ​​ha detto LaBeouf.

LaBeouf, che proviene da una famiglia mista ebrea e cristiana, ha detto alla rivista Interview di aver “trovato Dio” mentre girava il film “Wrath”. Ferrara, cresciuto cattolico, si è convertito al buddismo nel 2007, ma ha preso generosamente in prestito il suo background religioso nei suoi film precedenti.


Correlati: per gli atei, l’idea degli alieni sembra reale. Le persone religiose ne dubitano.


READ  La famosa comica italiana Franca Valerie muore all'età di 100 anni

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x