È stato il fotografo italiano assegnato all’Oscar 97 – Deadline

Giuseppe Rotono, il direttore della fotografia molto venerato per la sua collaborazione con Federico Fellini, è venuto a mancare all’età di 97 anni. Agenzia di stampa italiana Ansa È stato riferito che è morto nella sua casa di Roma ieri 7 febbraio.

Rotunno e Fellini si sono uniti in otto film, a cominciare da Satyricon Includi RAuma, amarkord E il Cazanova. Il direttore della fotografia ha lavorato con una serie di registi, tra cui le leggende italiane Vittorio De Sica e Lucino Visconti, e ha lasciato il segno anche negli Stati Uniti, come nel dramma musicale del 1979 di Bob Voss Tutto questo jazz Che ha vinto la Palma d’Oro a Cannes ed è stato nominato per nove Oscar, incluso per la cinematografia, e per Terry Gilliam, che trascende i confini. Le avventure del barone Munchausen.

Nato nel 1923, Rottuno ha iniziato la sua carriera come fotografo stazionario prima di lavorare come fotografo nell’esercito italiano. Si è trasferito nel mondo del cinema come assistente cinematografico negli anni ’40 e ha lavorato ininterrottamente per tutti gli anni ’90. Più tardi nella sua vita, ha insegnato al corso di DoP presso la National Film School of Italy.

Nel 1966 Rotunno è diventato il primo membro non americano ad essere ammesso all’American Society of Photographers.

Ha lasciato una moglie, tre figlie e sette nipoti.

READ  Una decisione del governo per salvare l'Italia dalla sospensione olimpica

Celestino Traglia

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x