Articolo 301 – Commissioni per l’imposta sui servizi digitali – Cos’è tutto questo? Le tasse

Stato unito: Articolo 301 – Commissioni per l’imposta sui servizi digitali – Cos’è tutto questo?

Per stampare questo articolo, è sufficiente registrarsi o accedere a Mondaq.com.

Che cos’è l’imposta sui servizi digitali (DST)? L’ora legale è un’imposta sulle entrate che un’azienda genera dai servizi digitali forniti ai clienti in diversi paesi. I servizi includono pubblicità, trasferimento di dati e vendita online.

Ad esempio, prendiamo una società di servizi digitali che chiameremo Doodle. Doodle offre servizi in Italia ma ha pochi uffici e strutture in quel paese. Doodle realizza enormi profitti in Italia vendendo annunci online e fornendo una piattaforma per i mercati online. Doodle paga tasse minime in Italia a causa della loro scarsa presenza fisica lì. L’Italia propone di cambiare questa situazione tassando una parte delle sue entrate totali che Doodle genera attraverso la vendita di servizi online in quel paese. Questa è una tassa sui servizi digitali.

Gli Stati Uniti si sono opposti ai paesi che impongono commissioni a raggio ristretto, indicando che si rivolgono a grandi aziende tecnologiche americane. A partire da giugno 2020, il Rappresentante commerciale degli Stati Uniti (USTR) ha avviato un’indagine sull’applicabilità delle DST ai sensi della Sezione 301 del Trade Act. Come spiegato nell’Avviso del registro federale, “Le questioni applicabili ai sensi della Sezione 301 includono, tra le altre cose, gli atti, le politiche e le pratiche irragionevoli o discriminatorie di uno stato estero che gravano o limitano il commercio degli Stati Uniti. L’atto, la politica o la pratica è irragionevole se L’atto, la politica o la pratica, pur non necessariamente violando o incompatibile con i diritti legali internazionali degli Stati Uniti, è stato ingiusto e ingiusto “.

READ  USTR deve l'India, l'Italia e la Turchia per le tasse digitali; Stop ai dazi doganali

Il 31 marzo 2021, l’Ufficio del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti (USTR) ha pubblicato nel Registro Federale delle misure proposte contro le DST imposte da Austria, India, Italia, Spagna, Turchia e Regno Unito. Le misure proposte prevedono l’imposizione di dazi aggiuntivi ai sensi dell’articolo 301 fino al 25% su prodotti selezionati per ciascuno di questi paesi. I prodotti sono determinati dalla classificazione del tariffario armonizzato.

Ad esempio, i dazi dell’articolo 301 proposti in Italia interesserebbero prodotti quali profumi, borse, guanti, giacche e giacche da uomo e da donna, cravatte, scarpe e lenti per occhiali. Le aziende che importano prodotti da uno dei paesi oggetto di indagine dovrebbero esaminare gli avvisi del registro federale per determinare se i loro prodotti sono stati interessati.

Il testo completo delle varie comunicazioni del registro federale sui doveri proposti della sezione 301 dell’ora legale è disponibile all’indirizzo www.ustr.gov.

Ciascun avviso del Registro federale delle azioni proposte richiedeva un input sull’opportunità di imporre dazi speciali e, in caso affermativo, su quanto. Nello specifico, l’USTR chiede informazioni su:

  • Il livello di carico o di restrizioni imposto all’economia degli Stati Uniti a seguito delle DST;
  • Lo stadio commerciale totale coperto dalla tariffa aggiuntiva proposta;
  • Il livello di aumento della commissione, se presente; E
  • I prodotti specifici sono soggetti a tariffe speciali e se uno qualsiasi dei prodotti deve essere rimosso.

I commenti devono essere inviati entro il 30 aprile 2021. Sia i sostenitori che gli oppositori dei doveri della Sezione 301 possono commentare.

Inoltre, il Comitato della Sezione 301 (un comitato che riferisce al Rappresentante commerciale degli Stati Uniti) terrà udienze pubbliche virtuali sui compiti della Sezione 301 proposti. In primo luogo, ci sarà un’udienza multidisciplinare il 3 maggio 2021. Successivamente ci saranno udienze separate su ciascuna delle singole azioni proposte per ciascun paese in date separate a metà maggio 2021. Le persone devono presentare una richiesta formale non più tardi del 21 aprile per essere ascoltato su Nessuno di questi incontri.

READ  Conti rimuove l'ostacolo di trattenere il potere, il più grande di fronte a te

Il risultato di questi incontri sarà la determinazione se la setta. Saranno valutati i compiti 301 e le classificazioni dei paesi e HTS saranno subordinate e settarie. Tariffe 301.

Se le tasse della Sezione 301 dovessero essere imposte a uno o tutti questi paesi, ci sarebbero problemi di conformità sia per gli importatori che per la protezione doganale e di frontiera (CBP) degli Stati Uniti. Le tariffe dipendono dal paese di origine dei prodotti interessati, anche se esportati da un altro paese. Ad esempio, i maglioni fabbricati in Italia che sono classificati con il numero Oggetto HTS ma esportati dalla Svizzera saranno comunque soggetti al dazio dell’articolo 301. La dogana e la protezione delle frontiere dovranno ispezionare e testare molte importazioni per determinare se sono state contrassegnate in modo errato o -spedito per evitare addebiti speciali.

Se i doveri della Sezione 301 DST entrano in vigore, quanto dureranno? Forse fino a quando non sarà risolta la questione della tassa sui servizi digitali tra Stati Uniti e paesi colpiti.

Il contenuto di questo articolo intende fornire una guida generale sull’argomento. Si consiglia di consultare uno specialista in base alle proprie circostanze.

Articoli popolari SU: Tasse dagli Stati Uniti

Piano fiscale Biden

Kelly Dry e Warren LLP

La “spazzata” dei Democratici alla Casa Bianca e ad entrambe le Camere del Congresso significa una legislazione fiscale inevitabile nel 2021, ma la natura snella …

Aggiornamento sulle date di scadenza delle imposte

Il computer di Archer e Greener

Da quando abbiamo emesso il nostro ultimo avviso fiscale, sono state apportate molte modifiche al file della dichiarazione dei redditi statale e locale e alle date di scadenza dei pagamenti per il 2020 e vogliamo assicurarci che tutti siano aggiornati.

READ  Due morti in un incidente aereo dell'aeronautica americana in Alabama: rapporto

New York propone una tassa sul trasferimento di azioni

Cadwalader, Wickersham e Taft LLP

I membri dell’Assemblea dello Stato di New York hanno introdotto una legislazione per reimporre la Stock Transfer Tax (STT), che imporrebbe una tassa da $ 0125 a $ 0,05 per azione di qualsiasi azione venduta o trasferita in …

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x