― Advertisement ―

spot_img
HomeEconomyCalano i prestiti delle banche italiane alle imprese per l'indebolimento della domanda:...

Calano i prestiti delle banche italiane alle imprese per l’indebolimento della domanda: Banca Centrale

(Reuters) – La Banca d’Italia ha dichiarato venerdì che i prestiti bancari alle imprese in Italia sono diminuiti bruscamente tra novembre e febbraio a causa dell’indebolimento della domanda e dell’aumento dei tassi di interesse.

Nei tre mesi fino a febbraio, i prestiti al settore non finanziario in generale sono diminuiti del 3,2% su base annua, trainati da un calo del 7,5% del credito alle imprese, ha affermato la Banca d’Italia nel suo bollettino trimestrale.

La flessione dei prestiti alle imprese “riflette una debolezza diffusa in tutti i settori, in particolare nel settore dei servizi”, afferma il bollettino, citando costi di finanziamento più elevati per le banche e standard di prestito più severi.

La banca centrale ha dichiarato che tra novembre e febbraio il tasso di interesse medio sui nuovi prestiti bancari alle imprese è salito di 60 punti base (0,6%) al 3,6%.

Ha aggiunto che i prestiti alle famiglie nei tre mesi fino a febbraio sono diminuiti dello 0,1% su base annua, poiché la domanda di mutui per la casa è diminuita.

Il bollettino stima inoltre che l’economia italiana potrebbe aver registrato una “lieve crescita” nel primo trimestre di quest’anno rispetto ai tre mesi precedenti, dopo la contrazione dello 0,1% alla fine dello scorso anno.

L’ufficio statistico ISTAT rilascerà una stima flash del PIL del primo trimestre il 28 aprile.

(Segnalazione di Alberto Chimento e Luca Fratangelo; Montaggio di Gavin Jones W

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  TikTok è stato bannato per alcuni utenti in Italia a causa del presunto 'gioco blackout'