Calano i rendimenti obbligazionari dell’Eurozona, Italia ancora a fuoco Di Reuters

© Reuters. FILE PHOTO: Il simbolo dell’euro è fotografato di fronte all’ex sede della Banca centrale europea a Francoforte, in Germania, il 9 aprile 2019. La foto è stata scattata con una bassa velocità dell’otturatore mentre la fotocamera è mossa. Fotografia: Kai Pfaffenbach/Reuters

LONDRA (Reuters) – I rendimenti dei titoli di Stato dell’Eurozona sono scesi martedì, poiché i mercati obbligazionari hanno tratto conforto dal crollo dei prezzi elevati del gas, tenendo d’occhio lo sviluppo delle turbolenze politiche in Italia.

Con la Banca Centrale Europea che dovrebbe aumentare i tassi di interesse per la prima volta dal 2011, quando si riunirà giovedì e svelerà i dettagli di un nuovo strumento per contenere la pressione sui mercati obbligazionari, gli investitori sembravano riluttanti a spingere i rendimenti troppo in una direzione o nell’altra.

Il rendimento del titolo di riferimento tedesco a 10 anni è sceso di circa 20 punti base finora questo mese, interrompendo la sua serie positiva di sette mesi.

.

La preoccupazione per le forniture di gas in Europa ha sollevato i timori di recessione e, sebbene l’inflazione abbia preso il primo posto tra le preoccupazioni degli investitori, i rendimenti obbligazionari sono scivolati dai massimi pluriennali.

La notizia di lunedì che Gazprom (MCX:) aveva invocato la forza maggiore su alcune forniture di gas ha sollevato preoccupazioni sul fatto che la Russia manterrà chiuso il gasdotto Nord Stream 1 dopo il 21 luglio, quando terminerà il periodo di manutenzione annuale.

Tuttavia, lunedì i prezzi del gas europeo sono scesi ai livelli più bassi in più di una settimana, poiché gli analisti hanno affermato che un livello significativo di cattive notizie è ora prezzato dai mercati.

READ  Adolescente arrestato per furto d'auto a Little Italy, dice la polizia - CBS Baltimora

I rendimenti obbligazionari tedeschi sono scesi di 2,5 punti base nelle prime contrattazioni a 1,19. Anche gli oneri finanziari italiani sono stati inferiori, con i rendimenti dei titoli a 10 anni in calo di 3 punti base al 3,34%.

Nuove turbolenze politiche in Italia hanno pesato sui titoli italiani, ma senza nuove notizie a muovere i mercati, la modesta ripresa sembrava prendere piede.

“Sia per il gas che per i BTP, la mancanza di un’ulteriore escalation sembra essere sufficiente per una ripresa”, ha affermato Michael Lister, responsabile della strategia dei tassi di interesse presso Commerzbank (ETR):

In Italia il premier Mario Draghi dovrebbe parlare mercoledì in Parlamento. Draghi ha rassegnato le dimissioni la scorsa settimana dopo che il movimento populista Cinque Stelle ha rifiutato di sostenere il governo con un voto di fiducia al Senato.

Queste dimissioni sono state respinte dal presidente Sergio Mattarella e non è chiaro se Draghi cambierà idea.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

| La Tribuna | 2021 Tutti i diritti riservati

Read also x