Continuano gli aiuti di solidarietà per Cuba in Italia dopo l’incendio di Matanzas

Olga Lydia Briel, Presidente dell’Associazione Culturale del Principe Nano creata dai cubani residenti in Italia, a Ise, ha informato venerdì Prensa Latina della raccolta fondi a sostegno di Matanzas.

La legge è attuata in coordinamento con l’Assessorato alla Cultura Politica Sandro Bertini e con il supporto di altre organizzazioni che rappresentano i diversi settori di quella città, situata nella regione centro orientale di Las Marcas.

Il 5 agosto è scoppiato un grave incendio nel porto di Matanzas, che ha provocato la morte di 16 persone, il ferimento di 146 e gravi danni materiali.

Come risultato di questo evento, l’Associazione Culturale del Principe dei Nani ha rilasciato una dichiarazione in cui i suoi membri hanno affermato che “ci stiamo riunendo in solidarietà con la gente dell’isola, il nostro governo e le forze mobilitate per estinguere l’incendio”.

Questo documento è stato firmato anche dal Gruppo Arcoiris, ramo del Partito di Rifondazione Comunista di Jesi, il progetto multiculturale dell’Istituto Federico II, nonché dai cittadini del paese delle Antille e dagli amici italiani di Cuba residenti a le Marche.

“Unito in questo dolore, nel mezzo delle soffocanti conseguenze di un blocco intensificato, il nostro popolo, guidato dal presidente Miguel Diaz-Canel, supererà questa avversità con la forza rivoluzionaria e l’integrità che ci contraddistingue”, affermava la nota.

Il governo di questo paese ha recentemente aderito a queste azioni di sostegno del popolo italiano e della popolazione cubana, e ha annunciato l’invio di una donazione di 2,3 tonnellate di medicinali e attrezzature mediche a Cuba, come aiuto umanitario dopo quell’incidente.

Il ministero degli Esteri italiano ha indicato in un comunicato che la spedizione partirà presto per il Paese caraibico dalla Base di risposta umanitaria di emergenza delle Nazioni Unite, situata nella città portuale di Brindisi.

READ  Per i lavoratori sindacali di Amazon, le lezioni dall'Italia possono essere la chiave del successo: fonti interne

ef / ro / ort

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x