Ex marines britannici lasciano Kabul con cani e gatti ma nessun equipaggio locale

LONDRA – Un ex Royal Marine britannico che ha lanciato una campagna di alto profilo per lasciare l’Afghanistan con quasi 200 cani e gatti salvati è volato in salvo – con gli animali, ma senza gli operatori afgani della sua organizzazione benefica, che sono stati lasciati a Kabul.

Un aereo charter finanziato da privati ​​che trasportava Paul “Ben” Farthing e i suoi animali è atterrato all’aeroporto di Londra Heathrow domenica dopo una saga che ha scosso e diviso la Gran Bretagna, sollevando difficili domande sul valore relativo delle vite umane e animali.

Ian McGill, un veterinario coinvolto nello sforzo, ha affermato che gli animali sembravano essere in buona salute e sono stati messi in quarantena.

Farthing, che ha fondato l’organizzazione benefica di Nawzad dopo aver prestato servizio con le forze britanniche in Afghanistan 15 anni fa, era idoneo per l’evacuazione al ponte aereo militare britannico con i membri afgani del suo staff e le loro famiglie. Ma si rifiutò di partire senza gli animali.

Per giorni, Farthing ha utilizzato i social media e le interviste alla stampa per documentare i suoi tentativi di partire con i suoi compagni a quattro zampe in mezzo a un caotico esodo di massa dall’aeroporto di Kabul, mentre i suoi sostenitori facevano pressione sul governo britannico per assistere in uno sforzo di salvataggio soprannominato Operazione Ship.

Farthing ha raccolto il sostegno di celebrità tra cui il comico Ricky Gervais e diverse offerte per adottare animali salvati. Ma ha anche suscitato critiche da parte di coloro che hanno affermato che la questione stava sottraendo tempo ed energia al compito di salvare gli afghani vulnerabili dai nuovi governanti talebani del paese.

READ  Trudeau promette sostegno all'Ucraina, mamma sostiene il prossimo passo nell'adesione alla NATO

La Gran Bretagna afferma di aver evacuato più di 15.000 cittadini britannici e afgani a rischio in un ponte aereo durato due settimane e terminato sabato. Ma i funzionari dicono che ben 1.100 afgani che hanno diritto a venire nel Regno Unito sono stati lasciati indietro. Alcuni legislatori britannici che cercano di aiutare gli elettori bloccati e le loro famiglie credono che il vero totale sia più alto.

“Cosa diresti se mandassi un’ambulanza a salvare il mio cane invece di salvare tua madre?” Lo ha detto il deputato conservatore Tom Tugendhat, che ha prestato servizio con l’esercito britannico in Afghanistan.

“Abbiamo appena usato un sacco di truppe per portare 200 cani. Nel frattempo, è probabile che la famiglia dell’interprete venga uccisa”, ha detto Tugendhat alla radio LBC sabato.

Farthing e i suoi sostenitori affermano che l’Operazione Astronomia non ha tolto i sedili degli aerei alle persone né ha prosciugato risorse dall’evacuazione ufficiale. Ma i funzionari del governo del Regno Unito esprimono sempre più la loro frustrazione.

Il segretario alla Difesa Ben Wallace ha affermato che l’esercito dovrebbe dare la priorità alle persone rispetto agli animali domestici e si è lamentato del fatto che alcuni dei sostenitori più intransigenti di Farthing hanno “utilizzato troppo tempo” dei comandanti anziani e hanno inviato insulti ai militari.

Il Sunday Times ha pubblicato la registrazione di una lettera piena di imprecazioni lasciata da Farthing la scorsa settimana all’alto funzionario della difesa, Peter Quentin, accusandolo di “prevenire” uno sfratto e minacciando “di passare il resto del mio tempo a distruggerti sui social media”.

L’attivista per il benessere degli animali Dominic Dyer, che è stato portavoce di Farthing nel Regno Unito, ha affermato che Farthing era un “eroe nazionale” che stava affrontando una “campagna diffamatoria” da parte dei funzionari del governo.

READ  Un poliziotto uccide un afroamericano disarmato e nuove proteste negli Stati Uniti

“Pen Farthing, che stava rischiando la vita a Kabul per portare la sua gente e gli animali in Gran Bretagna, era pienamente giustificato nel ritenere il signor Quentin responsabile delle sue azioni”, ha detto.

Un convoglio che trasportava Farthing, questo equipaggio e gli animali era vicino all’aeroporto di Kabul giovedì quando un attentatore suicida ha ucciso almeno 169 afgani e 13 soldati americani. Venerdì, dopo giorni di tentativi falliti da parte del gruppo di mettersi in salvo, l’esercito britannico ha dichiarato di aver dato l’autorizzazione per il volo charter e che le forze britanniche hanno “aiutato” Farthing e gli animali a raggiungere l’aeroporto.

Dyer ha detto che le guardie talebane non avrebbero permesso al personale afghano di entrare anche se avevano i documenti che permettevano loro di venire in Gran Bretagna. Ha detto che Nawzad continuerà a lavorare per riportarli sani e salvi in ​​Gran Bretagna.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x