Flo Rida debutta all’Eurovision a sostegno del San Martino

Flo Rida ha fatto il suo debutto in Eurovision giovedì in quella che potrebbe essere una delle immagini più inaspettate nella storia della competizione.

Il rapper americano, arrivato martedì mattina a Rotterdam, a sostegno dell’artista Sinnheit, che rappresenta San Marino – uno dei paesi più piccoli del mondo, situato come una piccola repubblica circondata dall’Italia – è apparso nelle semifinali del concorrenza.

Flo Rida canta una beta nella canzone di Sennheit “Adrenalina”. Ha detto alla BBC all’inizio di quest’anno che non aveva alcuna conoscenza preliminare dell’Eurovision Song Contest prima di essere contattato per la canzone. Ma questo non gli ha impedito di fare un viaggio in Europa in mezzo all’epidemia, che sta mostrando segni di miglioramento in alcune parti del continente, ma soffre ancora della seconda e terza ondata del virus in alcuni paesi.

Vestito con un paio di pantaloncini, Flo Rida era di ottimo umore sul palco dell’Eurovision quando ha unito le forze con il cantante italiano – tra le solite campane scintillanti della competizione, fischietti e fuochi d’artificio – per i suoi capelli rap nell’accattivante “Adrenalina”, aiutando ad aprire le semifinali La seconda.

Flo Rida ha saltato le prove iniziali a Rotterdam a causa di un conflitto di programma (stava giudicando una gara di bikini a Miami) ma è arrivato giusto in tempo per le semifinali, con grande gioia dei telespettatori europei.

Il concorso, che terrà la sua gran finale sabato, ha avuto la sua parte di artisti eccezionali delle precedenti edizioni. Madonna era famosa per aver eseguito uno spettacolo da far alzare le sopracciglia all’Eurovision 2019, che si è tenuto a Tel Aviv, in Israele. Alcuni dei suoi ballerini hanno sventolato le bandiere israeliane e palestinesi sul retro delle loro uniformi, in violazione delle politiche dell’Unione europea di radiodiffusione per la competizione, che intendono essere apolitiche.

READ  I festeggiamenti di Taste of Little Italy si preparano a Toronto questo giugno

In un’intervista esclusiva a diverso In vista della prima semifinale, il produttore di Eurovision Martin Österdahl ha dettagliato i preparativi completi e i protocolli di sicurezza che garantiranno che la competizione di quest’anno continui senza intoppi.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x