― Advertisement ―

spot_img

Ragazzi che si rinfrescano ‹ ColoradoBoulevard.net

I Vigili del Fuoco di San Marino tranquillizzano i bambini (Foto – Città di San Marino)I Vigili del Fuoco di San Marino sono recentemente...
HomeTop NewsFrancesco Bagnaia a San Marino Moto “Dolore fortissimo, non riesco a muovere...

Francesco Bagnaia a San Marino Moto “Dolore fortissimo, non riesco a muovere né le gambe né i piedi, ho bisogno di una birra!” | Cicli a motore

Il pilota ufficiale della Ducati è scampato a un grave infortunio nonostante avesse guidato in alto e si sia poi scontrato con la moto KTM di Brad Binder lo scorso fine settimana a Barcellona.

Nei test di venerdì del Campionato MotoGP di San Marino ha concluso settimo, ma ha avvertito più dolore del previsto, a causa dei continui colpi presi a Barcellona.

“Mi sento come se avessi bisogno di una birra”, ha insistito.

Alla domanda se si fosse sentito meglio del previsto una volta risalito in moto, Bagnaia ha risposto: “No, peggio, speravo di sentirmi meglio stamattina.

“Onestamente non riesco a muovere le gambe o i piedi perché sento dolore a causa dell’ematoma.

“Questa mattina è stata difficile perché non capivo dove mettere i piedi.

“Poi abbiamo spostato la leva del freno. Colpevo la leva del freno e perdevo l’estremità in ogni curva veloce ed era spaventoso.

“Oggi pomeriggio ho capito dove metto i piedi, non posso appoggiarmi allo schienale come al solito.

“Il dolore è intenso ma mi sento meglio rispetto a questa mattina perché abbiamo potuto gareggiare.

“Non so cosa aspettarmi da domani.

“Essere tra i primi dieci oggi è stato come essere primo! Possiamo essere contenti e soddisfatti”.

A Bagnaia è stato chiesto quanta prestazione perdesse a causa del dolore e lui ha risposto: “È molto difficile saperlo, di solito allungo la gamba per mantenere l’equilibrio in modo da frenare di più.

“Posso farcela ma non nello stesso modo, sono instabile in frenata.

“Quando mi appoggio, mi manca un po’. Ma non posso forzarlo con i piedi. È una restrizione.”

“Fortunatamente, questo percorso ha molto controllo.”

A differenza della MotoGP Catalunya dello scorso fine settimana che, secondo Bagnaia, aveva un grip inaccettabilmente basso.

“Cosa dico al comitato per la sicurezza? Dovrebbe esserci un livello di presa obbligatorio.”

“Barcellona è un disastro, è molto scivoloso, è impossibile programmare un fine settimana con le gomme. Per me non è possibile avere il livello di controllo come a Barcellona.

“Non è sicuro. Un semplice errore e sono caduto. Non è divertente guidare su una pista dove devi avere pazienza con l’acceleratore.