Funzionari occidentali stanno sollevando la questione di possibili colloqui di pace tra Mosca e Kiev, ha riferito la NBC

Funzionari occidentali stanno sollevando la questione di possibili colloqui di pace tra Mosca e Kiev, ha riferito la NBC

I soldati ucraini stanno come un traghetto che trasporta le loro controparti durante un’esercitazione nel mezzo dell’attacco russo all’Ucraina nella regione ucraina di Chernihiv il 2 novembre 2023. REUTERS/Gleb Jaranych/file Photo Ottenere i diritti di licenza

4 novembre (Reuters) – Funzionari statunitensi ed europei hanno parlato con il governo ucraino di quali potrebbero comportare i potenziali negoziati di pace con la Russia per porre fine alla guerra. Lo riferisce la NBC Lo hanno detto un anonimo alto funzionario americano e un ex funzionario americano.

La guerra in Ucraina, giunta ormai al suo ventunesimo mese, ha ucciso o ferito centinaia di migliaia di persone e distrutto vaste aree del paese. Ha anche scatenato la crisi più profonda nelle relazioni di Mosca con l’Occidente dalla crisi dei missili cubani nel 1962.

La NBC ha affermato che i colloqui includevano linee generali di ciò a cui l’Ucraina potrebbe dover rinunciare per raggiungere un accordo con la Russia.

La Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente le conversazioni riportate dalla rete televisiva americana.

Sabato, interrogato sul rapporto della NBC, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha ribadito la sua posizione secondo cui questo non è il momento giusto per negoziare con la Russia, e ha anche negato che qualche leader occidentale gli abbia fatto pressioni affinché lo faccia.

In una conferenza stampa congiunta ha dichiarato: “Tutti conoscono la mia posizione, che coincide con la posizione della società ucraina… Oggi nessuno fa pressioni (su di me affinché negozii), né lo fa nessuno dei leader dell’Unione europea o gli Stati Uniti.” Con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen a Kiev.

READ  Taiwan registra la più grande incursione mai registrata dell'aeronautica militare cinese | China News

Ha aggiunto: “Sederci ora con la Russia e parlare e darle qualcosa, questo non accadrà”.

L’Ucraina ha ripetutamente affermato che mira a riconquistare tutti i territori conquistati dalla Russia, compresa la penisola di Crimea, che ha annesso nel 2014, e che non si fermerà finché tutti i soldati russi non saranno espulsi dal suo territorio.

La NBC ha citato funzionari statunitensi che hanno affermato che i colloqui con l’Ucraina sono avvenuti tra le preoccupazioni degli Stati Uniti e dell’Europa per il fatto che la guerra avesse raggiunto una fase di stallo e preoccupazioni sulla capacità dell’Occidente di continuare a fornire aiuti a Kiev.

La Russia attualmente controlla circa il 17,5% del territorio ucraino riconosciuto a livello internazionale.

Mosca afferma di essere stata costretta a lanciare quella che definisce una “operazione militare speciale” in Ucraina in risposta a quello che vede come un Occidente ostile e aggressivo che, secondo lui, sta usando Kiev per indebolire la Russia. Kiev e i suoi alleati occidentali sostengono che tutto ciò non ha senso e che le azioni di Mosca rappresentano un furto di terre in stile imperiale.

Il Cremlino afferma che raggiungerà tutti i suoi obiettivi in ​​Ucraina.

(Segnalazione di Guy Faulconbridge; Montaggio di Gareth Jones e Giles Elgood)

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x