Gli artisti dei fumetti si uniscono ai Maestri alla prestigiosa Galleria degli Uffizi in Italia

La Galleria degli Uffizi di Firenze ha annunciato che presto entreranno nelle sue mura sacre gli autoritratti di fumettisti italiani. Le opere di 52 artisti diversi utilizzeranno una varietà di stili, forme e stili. Inizialmente verrà mostrato al Lucca Comics & Games Festival, uno degli eventi comici più importanti al mondo. Le foto personali verranno poi trasferite agli Uffizi.

La Galleria degli Uffizi in Italia contiene una famosa collezione di opere d’arte di maestri da Botticelli a Michelangelo. È anche sede di una serie di importanti autoritratti di artisti famosi come Raffaello e Rembrandt.

Presto una collezione di autoritratti di importanti fumettisti italiani entrerà nel museo costruito, la prima volta che un’iniziativa del genere è stata tentata.

Il progetto è una collaborazione tra Uffizi e Lucca Crea, nel tentativo di far emergere l’arte del fumetto.

Fa anche parte della campagna del direttore della Galleria degli Uffizi Eck Schmidt per incoraggiare un pubblico più ampio e più giovane nell’istituzione storica.

“Con questa alleanza innovativa e senza precedenti tra Uffizi e Lucca Comics, […] L’obiettivo è riaffermare un concetto chiave: la cultura è popolare e raggiungere efficacemente il maggior numero possibile di persone”, ha affermato Schmidt in una nota.

Anche il ministro della Cultura Dario Franceschini ha elogiato l’iniziativa. “Questo nuovo fondo rappresenta un’importante innovazione per il panorama dell’arte contemporanea italiana: gli Uffizi sono diventati uno dei primi musei di arte classica a scommettere sulla vitalità e la forza creativa della nona arte”, ha detto Franceschini.

Non è la prima volta che Schmidt apre l’istituzione storica ad approcci radicalmente moderni. Il regista ha invitato la star italiana di Instagram Chiara Ferragni a visitare il set, che ha avuto un notevole boom di giovani visitatori. Il museo ha anche un account su TikTok dove ha raccolto 88mila follower grazie ai suoi irriverenti contenuti comici.

Ovviamente, questa è un’altra tappa del modello Schmidt di attivazione degli Uffizi. “Sono convinto che questo darà grandi risultati e aprirà la strada a molti altri ‘crossover’ che saranno i migliori frutti in termini di idee, creatività e ispirazione per il futuro”, ha affermato il regista.

READ  Cina e San Marino festeggiano il 50 ° anniversario delle loro relazioni diplomatiche

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x