Gli oppositori del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu annunciano l’accordo di coalizione

Gli oppositori del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per formare una nuova coalizione di governo, aprendo la strada alla cacciata del leader di lunga data del Paese.

Il drammatico annuncio del leader dell’opposizione Yair Lapid e del suo principale partner di coalizione, Naftali Bennett, è arrivato pochi istanti prima della scadenza della mezzanotte e ha impedito al Paese di concedersi quella che avrebbe potuto essere la sua quinta elezione in poco più di due anni.

In una dichiarazione su Twitter, Lapid ha dichiarato di aver informato il presidente del Paese dell’accordo.

“Questo governo lavorerà per tutti i cittadini di Israele, quelli che lo hanno votato e quelli che non lo hanno fatto”, ha detto Lapid. “E farà tutto ciò che è in suo potere per unire la società israeliana”.

Suggerisci rotazione

In base all’accordo, Lapid e Bennett si divideranno alternativamente la carica di primo ministro. Bennett servirà i primi due anni, mentre Lapid servirà gli ultimi due.

Lo storico accordo include anche un piccolo partito islamista, la United Arab List, che lo renderebbe il primo partito arabo in assoluto ad aderire alla coalizione di governo israeliana.

Il leader del partito Yamina Naftali Bennett, a sinistra, sorride mentre parla con il leader del partito Yesh Atid Yair Lapid durante una sessione speciale della Knesset mercoledì. (Ronen Zevulun/The Associated Press)

L’accordo deve ancora essere approvato dalla Knesset, o dal parlamento israeliano, in una votazione prevista per l’inizio della prossima settimana.

Se ciò sarà fatto, Lapid e una serie di suoi associati porranno fine al governo record di 12 anni di Netanyahu.

Nel disperato tentativo di rimanere in carica mentre combatte le accuse di corruzione, Netanyahu dovrebbe fare tutto il possibile nei prossimi giorni Per evitare che la nuova coalizione prenda il potere.

Se fallisce, sarà spinto all’opposizione.

READ  Il primo ministro pakistano affronta il voto di fiducia dopo il colpo del Senato | Notizie elettorali

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x