Gli osservatori del cielo osservano una “meteora stellare” all’altezza della pioggia di meteoriti delle Perseidi in un cielo senza luna

Hai visto la pioggia di meteoriti delle Perseidi questa settimana? Uno spettacolo preferito di meteore nell’emisfero settentrionale, perché si verifica più pesantemente in estate, ma anche a causa della sua natura pesante, ha raggiunto il culmine questa settimana in un cielo insolitamente scuro.

In piena notte, nelle prime ore di giovedì 12 agosto, alcuni hanno intravisto ben 50 “meteore” all’ora.

Sebbene le visualizzazioni di stelle cadenti si verifichino regolarmente e per lo più prevedibilmente nel cielo notturno, sono di grande aiuto se osservate in un cielo privo di inquinamento luminoso.

Altro da ForbesAll’interno degli incredibili piani della NASA per viaggiare su Titano, bruciare i suoi laghi e portare a casa “l’origine della vita”

Ciò significa che le migliori viste delle stelle più luminose della fotografia sono state scattate da coloro che vivono sotto cieli bui.

Tuttavia, il più grande inquinatore luminoso di tutti – di gran lunga – è la luna. Mentre una luna piena o luminosa può rovinare uno spettacolo di stelle cadenti, non è stato così questa settimana quando la giovane luna è tramontata all’inizio dello spettacolo.

Quando le particelle di polvere e detriti delle comete, chiamate meteore, colpiscono l’atmosfera terrestre e bruciano, provocano il rilascio di stelle. Queste particelle rilasciano energia sotto forma di fotoni di luce.

Il momento migliore per vedere le stelle cadenti è dopo la mezzanotte, quando la Terra si muove nei flussi di polvere e detriti che provocano.

Una cometa gigante chiamata 109P/Swift-Tuttle è rimasta nel sistema solare interno e subito dopo la mezzanotte le Perseidi diventano più luminose, in rapido movimento (fino a 37 miglia/60 km/sec) e più alte nel cielo.

Altro da ForbesGuarda 7 nuove splendide foto di Giove scattate questa settimana da Juno della NASA

Sebbene possano apparire ovunque nel cielo notturno, le Perseidi sembrano provenire da un’area del cielo notturno con la costellazione del Perseo sullo sfondo. Perseo sorge in allerta oscura nel nord-est nell’emisfero settentrionale in questo periodo dell’anno.

La prossima pioggia di meteoriti sono le Orionidi, che raggiungeranno il picco il 20-21 ottobre 2021. È il risultato dei resti di detriti della cometa di Halley, ma porta solo circa 10-20 stelle luminose all’ora e si verificherà sotto la luna luminosa.

Nel 2022, la pioggia di meteoriti delle Perseidi raggiungerà il picco nelle notti del 12/13 agosto, poche ore dopo la luna piena, quindi ci sarà una deriva quasi rivale.

Ti auguro un cielo sereno e occhi spalancati.

READ  La parte dell'Apollo 11 che ha permesso ad Armstrong, Aldrin di tornare in sicurezza dalla superficie lunare potrebbe ancora orbitare intorno alla Luna

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x