Il Presidente del Consiglio Modi in visita in Italia e Regno Unito dal 29 ottobre al 2 novembre; Per partecipare ai vertici del G20 e sul clima

Il Presidente del Consiglio terrà diversi incontri bilaterali a margine dei vertici

Il primo ministro Narendra Modi dovrebbe presentare un approccio globale unito nell’affrontare la situazione in Afghanistan e combattere le sfide del cambiamento climatico e della pandemia di coronavirus al vertice di due giorni del G20 in Italia dal 30 ottobre, persone che hanno familiarità con lo sviluppo. Ha detto domenica.

Il Ministero degli Affari Esteri ha affermato che il Primo Ministro si recherà a Roma e Glasgow dal 29 ottobre al 2 novembre per partecipare rispettivamente al 16° vertice del G20 e al vertice dei leader mondiali della COP 26.

Ha detto che Modi parteciperà al 16° Vertice del G20 a Roma dal 30 al 31 ottobre su invito del Primo Ministro italiano Mario Draghi. L’Italia detiene la presidenza del G20 dal dicembre dello scorso anno.

Il G20 è un forum globale leader che riunisce le principali economie del mondo. I suoi membri rappresentano oltre l’80% del PIL mondiale, il 75% del commercio mondiale e il 60% della popolazione del pianeta.

Il Forum si riunisce ogni anno dal 1999 e prevede, dal 2008, un vertice annuale, con la partecipazione dei rispettivi capi di Stato e di governo.

Middle East Airlines ha affermato che l’India ospiterà per la prima volta il vertice del G20 nel 2023.

Al vertice di Roma parteciperanno i capi di Stato e di governo degli Stati membri del G20, dell’Unione Europea, di altri Paesi invitati e di numerose organizzazioni internazionali.

I leader del G20 dovrebbero discutere una serie di sfide chiave come la ripresa dalla pandemia di coronavirus, la lotta ai cambiamenti climatici e il superamento della povertà e della disuguaglianza in diverse parti del mondo.

Una delle persone sopra menzionate ha affermato che la situazione in Afghanistan dovrebbe avere un ruolo di primo piano durante il vertice.

Hanno affermato che il primo ministro Modi presenterà probabilmente il punto di vista dell’India per combattere le principali sfide che il mondo deve affrontare e si prevede che richiederà un approccio unificato alla situazione in Afghanistan, nonché per affrontare la pandemia e il cambiamento climatico.

Questo sarà l’ottavo vertice del G20 a cui parteciperà Modi. Il G-20 è emerso come un importante forum globale per la cooperazione economica internazionale.

Il prossimo vertice sarà incentrato sul tema “Persone, Pianeta, Prosperità”, con un focus sulle aree del recupero dalla pandemia e sul rafforzamento della governance sanitaria globale.

MEA ha affermato in una dichiarazione che si concentrerà anche su ripresa economica e resilienza, cambiamento climatico, transizione energetica, sviluppo sostenibile e sicurezza alimentare.

Il Presidente del Consiglio terrà anche diversi incontri bilaterali, anche con il Presidente del Consiglio italiano Draghi.

Da Roma, Modi si recherà a Glasgow per il Global Leaders Summit della 26a Conferenza delle Parti (COP-26) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), ha riferito MEA.

Il Primo Ministro partecipa al Summit sul clima su invito del suo omologo britannico Boris Johnson.

La COP-26 si svolge dal 31 ottobre al 12 novembre sotto la presidenza del Regno Unito, che partecipa all’evento con l’Italia.

Il Ministero degli Affari Esteri ha affermato che il segmento di alto livello della COP-26, intitolato World Leaders Summit (WLS), si svolgerà dall’1 al 2 novembre. Al vertice parteciperanno capi di Stato e di governo di oltre 120 paesi.

“La Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici incarna la volontà e la visione globale per combattere il cambiamento climatico. La conferenza periodica delle parti di questa Convenzione è emersa come vertici globali sul clima, offrendo un’opportunità per fare il punto e tracciare la strada da seguire”, MEA disse.

L’ultima volta che il primo ministro ha partecipato alla conferenza COP-21 di Parigi è stato nel 2015, quando è stato concluso l’accordo di Parigi, la cui attuazione inizierà quest’anno.

Alla COP 26, le parti lavoreranno per completare le linee guida di attuazione dell’Accordo di Parigi, mobilitare finanziamenti per il clima, intraprendere azioni per promuovere l’adattamento climatico, lo sviluppo e il trasferimento tecnologico e mantenere il raggiungimento degli obiettivi dell’Accordo di Parigi per limitare l’aumento delle temperature globali.

La MEA ha affermato che Modi terrà diversi incontri bilaterali a margine della COP26, anche con Johnson.

Il vertice COP-26 è pubblicizzato come uno dei più grandi raduni di leader mondiali ed esperti nella lotta ai cambiamenti climatici.

Giovedì, il ministro degli Esteri Harsh Vardhan Shringla, che ha sottolineato l’azione dell’India per il clima nel soddisfare i suoi contributi determinati a livello nazionale (NDC) relativi all’accordo di Parigi sul clima, ha affermato che New Delhi intende andare avanti con un messaggio forte con il pieno impegno per la COP26.

“Potremmo essere l’unico paese del G20 che ha incontrato e superato gli NDC”, ha detto Shringla in un discorso virtuale all’India Global Forum.

READ  La misurazione E standard fallisce per San Marino, dimostrano i risultati finali - Pasadena Star News

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x