Il rischio di CVD da una seduta prolungata è maggiore nei paesi a basso reddito

Il Rischio di malattie cardiovascolari Stare seduti per lunghi periodi è sempre più riconosciuto, ma l’analisi indica che questo è un problema più grande nei paesi a basso reddito

I rischi cardiovascolari associati a periodi prolungati di seduta sono più elevati tra gli individui provenienti da paesi a basso e medio reddito rispetto a quelli ad alto reddito. Questa è stata la conclusione dell’analisi dei dati di Studio futuro sull’epidemiologia urbano-rurale (PURE) da ricercatori cinesi.

Le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sull’attività fisica e il comportamento sedentario riconoscono l’impatto sul rischio CVD di un comportamento sedentario prolungato sia negli adulti che nei bambini, osservando che Elevate quantità di comportamento sedentario sono associate a effetti avversi su mortalità per tutte le cause, mortalità per malattie cardiovascolari, mortalità per cancro, incidenza di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e cancro.. Sebbene sia generalmente richiesto un aumento dei livelli di attività fisica per migliorare il rischio di CVD nella popolazione, a La revisione sistematica del 2019 ha concluso che livelli più elevati di tempo di seduta giornaliero totale erano associati a maggiori rischi di malattie cardiovascolari e diabete, indipendentemente dall’attività fisica.. Tuttavia, l’evidenza finora è quella Il comportamento sedentario è associato a un aumento del rischio di CVD in gran parte derivato dai paesi ad alto reddito Ciò evidenzia la necessità di esaminare la generalizzabilità di questi risultati ai paesi a basso e medio reddito.

In questo studio, il team cinese ha cercato di determinare la relazione tra tempo di seduta auto-riferito e rischio di CVD nei paesi con livelli di reddito variabili utilizzando i dati di PURE, uno studio di coorte prospettico su larga scala che ha reclutato individui di età compresa tra 35 e 70 anni. 21 paesi nelle regioni di Africa, Asia, Europa, Medio Oriente e Nord e Sud America. Le informazioni sul tempo di seduta e sull’attività fisica totale sono state raccolte utilizzando un questionario convalidato e il tempo di seduta giornaliero è stato classificato in quattro gruppi: <4 ساعات / يوم ؛ من 4 إلى 6 ساعات / يوم ؛ من 6 إلى 8 ساعات / يوم و> 8 ore/giorno. Per la presente analisi, l’outcome primario di interesse era la valutazione del rischio CVD, basato su un composito di mortalità per tutte le cause ed eventi cardiovascolari maggiori (mortalità CV, infarto miocardico non fatale, ictus o insufficienza cardiaca) mentre per gli esiti secondari, le singole componenti del composto sono stati esaminati.

READ  Le galassie in collisione tra loro sono state catturate dal telescopio spaziale Hubble

Rischio cardiovascolare e tempo di seduta

Sono stati inclusi un totale di 105677 individui con un’età media di 50,4 anni (58,6% femmine) e seguiti con una mediana di 11,1 anni. Al basale, il tempo mediano di seduta era di 4 ore, ma variava da 2,6 a 7,3 ore. Complessivamente, il 13,7% degli individui proveniva da un paese ad alto reddito, il 47,2% da un paese a reddito medio-basso e il 9,8% da un paese a basso reddito.

Durante il periodo di follow-up si sono verificati 6.233 decessi e 5.696 eventi cardiovascolari maggiori. Utilizzando un tempo di seduta inferiore a 4 ore come punto di riferimento, il rischio completamente aggiustato del punteggio composito era più alto, non sorprendentemente, per coloro che erano rimasti seduti per più di 8 ore (hazard ratio, HR = 1,19, IC 95% 1,11 – 1,28 , p < 0,01) ed era Questo rischio è significativamente elevato al di sopra delle 6 ore. Un rischio elevato simile è stato osservato anche stando seduti per più di 8 ore per mortalità per tutte le cause (HR = 1,20, IC 95% 1,10 - 1,31, P <0,01) e ciascuno dei componenti separati del composto iniziale.

È interessante notare che quando i ricercatori hanno stratificato i dati in base ai livelli di reddito del paese, l’associazione tra il tempo di seduta e il punteggio composito era maggiore per gli individui provenienti da paesi a reddito basso/basso-medio rispetto ai paesi ad alto reddito/paesi a reddito medio. periodi di seduta. In 8 ore (frequenza cardiaca = 1,29, IC 95% 1,16 – 1,44, vs frequenza cardiaca = 1,08, IC 95% 0,98 – 1,19, paesi a reddito basso vs. alto).

Gli autori hanno concluso che mentre i dati confermavano studi precedenti sulle conseguenze negative di una seduta prolungata, questo era più evidente nei paesi a basso e medio reddito e basso reddito. Hanno suggerito che aumentare l’attività fisica è una strategia importante per ridurre il rischio di CVD da una seduta prolungata.

READ  Health Canada richiama il produttore di cannabis BC a causa della contaminazione da oidio - Aldergrove Star

la citazione
Lee S e altri. Associazione del tempo seduto con la mortalità e gli eventi cardiovascolari nei paesi ad alto, medio e basso reddito. Gamma Cardiol 2022.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x