― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsItalia: decine di migliaia di monete antiche trovate al largo dell'isola di...

Italia: decine di migliaia di monete antiche trovate al largo dell’isola di Sardegna

Roma-

La scoperta da parte di un sub di un oggetto metallico non lontano dalla costa della Sardegna ha portato alla scoperta di decine di migliaia di antiche monete di bronzo.

Il Ministero della Cultura italiano ha dichiarato sabato che il subacqueo ha informato le autorità, che hanno inviato i subacquei alla Squadra per la Protezione delle Arti insieme ad altri del Dipartimento delle Antichità Marine del Ministero.

Monete risalenti alla prima metà del IV secolo furono trovate tra le alghe, non lontano dalla costa nord-orientale dell’isola del Mediterraneo. Il Ministero non ha precisato quando il primo subacqueo ha visto l’oggetto metallico al largo della Sardegna, non lontano dalla cittadina di Arzachena.

Non è ancora stato determinato il numero esatto delle monete recuperate, poiché sono in corso il conteggio. Una dichiarazione del ministero stima che fossero almeno 30.000 e forse fino a 50.000, dato il loro peso totale.

Il ministero ha dichiarato: “Tutte le monete erano in eccellenti e rare condizioni di conservazione”. Ha aggiunto che le poche monete danneggiate recavano ancora iscrizioni chiare.

“Il tesoro rinvenuto nelle acque di Arzacena rappresenta una delle più importanti scoperte numismatici” degli ultimi anni, ha affermato Luigi La Rocca, funzionario della Soprintendenza alle Antichità della Sardegna.

Larocca ha aggiunto in un comunicato che la scoperta è “un’ulteriore prova della ricchezza e dell’importanza del patrimonio archeologico che ancora oggi è custodito e custodito dai fondali dei nostri mari, attraversati da uomini e merci dei tempi più antichi”.

Alla localizzazione e al recupero delle monete hanno partecipato anche i sommozzatori dei vigili del fuoco e della polizia di frontiera.

READ  I vigili del fuoco combattono un incendio in una torre residenziale in Italia

Il ministero ha affermato che le monete sono state trovate principalmente in un’ampia zona di sabbia tra le alghe sottomarine e la spiaggia. Il ministero ha affermato che, data la posizione e la forma del fondale marino, è possibile che vi siano resti del naufragio nelle vicinanze.