La Settimana della Critica può rivelare la lista del 2021 – The Hollywood Reporter

La barra laterale della Semaine de la Critique di Cannes, o Settimana della Critica, ha rivelato la sua formazione 2021 e, fedele alla sua reputazione di piattaforma per talenti emergenti, la scelta di quest’anno presenta volti nuovi e talenti non sfruttati.

Un totale di 11 dei 13 lungometraggi selezionati per la Settimana della Critica di Cannes 2021 sono debutti alla regia, compresi tutti e sette i titoli in concorso.

La sezione, che va dal 7 luglio al 15 luglio, si aprirà conفتح forte (forte)Il primo film di Constance Mayer come regista, in cui recita Gerard Depardieu al suo fianco divine L’attrice Deborah Lukomwena.

Tra le prime c’è Charline Bourgeois-Tacquet, che ha debuttato Amo Anees (Sono innamorato) Sarà presentato in anteprima alla Settimana della Critica di Cannes 2021. Interpretato da Valeria Bruni Tedeschi, Anis Demoustier e Denis Bodalides, il triangolo amoroso della commedia. Sebbene questo sia il suo primo lungometraggio, Bourgeois-Tacquet è stato un habitué di Cannes, dove ha presentato il suo cortometraggio Ho reso schiava Pauline In concorso nel 2018. Anais innamorata È stato sviluppato nel workshop Next Step a La Semaine de la Critique.

I sette film in concorso includono il dramma Coming of Age la libertà dalla regista Clara Rockett per la prima volta; La moglie del becchino, il primo lungometraggio del regista somalo Khader Adiros Ahmed, su un uomo che attraversa il deserto nel tentativo di salvare la moglie morente; Il primo lungometraggio di Elie Graby OlgaUna storia di madre e figlia ambientata in Ucraina e Svizzera; dramma italiano piccolo corpo (corpo piccolo) dal primo regista Laura Samani; titolo colorato Niente di cui preoccuparsi (zero scopa dato), con Adèle Exarchopoulos (Blu è il colore più caldo), opera del secondo anno dei registi francesi Julie Lecostri ed Emmanuelle Marie (Dal castello al castello); piume, il primo film del regista egiziano Omar Al-Zuhairi, e protezioneIl regista colombiano Simon Mesa Soto, vincitore della Palma d’oro per il suo cortometraggio. Signora nel 2014.

READ  Il rocker italiano Manskine ha vinto l'Eurovision Song Contest 2021

La Settimana della Critica, che quest’anno celebra il suo 60° anniversario, è nota per scoprire nuovi talenti. Molti dei registi che hanno presentato film a Cannes quest’anno – tra cui Leos Carax, Jacques Audiard, Nadav Lapid, Justin Kurzel e François Ozon, hanno debuttato a Cannes a Le Semaine de la Critique.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x