La verità non raccontata di Molly Parker

Il percorso professionale di ogni attore è unico, ma quello di Molly Parker è particolarmente interessante. Ha iniziato la sua carriera nella televisione canadese, interpretando una varietà di ruoli sia in serie TV che in film per la TV. È apparsa in diversi programmi TV, tra cui “Nightmare Cafe” di Wes Craven e un film drammatico per adolescenti occidentale chiamato “Neon Rider”. Ha recitato nella serie di successo “Highlander” dove ha interpretato un’aristocratica del 18° secolo di nome Alice Ramsay. Parker ha anche recitato in diversi film per la TV negli anni ’90, come “My Son Johnny”, “One More Mountain”, “Contagious” e “Intensity”.

La Parker ha iniziato a svolgere più lavori sul grande schermo a metà degli anni ’90, a cominciare dai drammi di Tom Berenger e Barbara Hershey, “L’ultimo dei cani”, dove interpretava un’infermiera. Ma nel cinema indipendente canadese, la Parker ha trovato la maggior parte del suo lavoro. Film come “Under Heaven”, “The Five Senses”, “Looking for Leonard” e “Sunshine” sono solo alcuni dei titoli al suo attivo.

Nella suddetta intervista con “George Tonight”, la Parker ha ammesso di aver evitato Hollywood per molto tempo, disinteressata al glamour e al glamour della scena di Los Angeles. Tuttavia, divenne presto “inevitabile” che la sua carriera l’avrebbe condotta verso la Città degli Angeli, per poi tornare a casa sua.

READ  3 ricette italiane originali direttamente dal negozio

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x