L’interruzione di Facebook interessa Oculus, FIFA Mobile e Pokémon Go

Logo di Facebook, leggermente peggio da indossare.

foto: Facebook / Kotaku

Facebook non potrebbe essere più semplice in questo momento. Mentre il mondo assapora la realtà alternativa in cui Mark Zuckerberg praticava sport al college, apprendiamo anche quanto siano intrecciate le nostre vite nell’impero di Facebook. In termini di gioco, se speravi di catturare quel nuovo gioco su Oculus VR, potresti desiderare di andare al Vive ora. E chiunque voglia accedere FIFA Mobile, o Pokemon Go, o qualsiasi altra cosa associata a un account Facebook, è allo stesso modo una stronzata dovuta alla fortuna.

Facebook sta vivendo un’interruzione molto massiccia oggi, con ogni aspetto della sua attività attualmente offline. Instagram, WhatsApp e, naturalmente, l’inferno senza fine che Facebook stesso non è disponibile, persone di tutto il mondo che guardano fuori dai loro schermi e notano la luminosità del sole per la prima volta da anni. Sebbene gli uccelli blu da cartone animato atterrino su braccia tese e coniglietti saltellando da una collina all’altra per la gioia di tutti, coloro che si rifiutano di abbracciare questa nuova libertà scoprono che gli artigli di Facebook si estendono oltre ciò che vorrebbero.

Quattro giovani donne provano Oculus Dev Kit 2.

Siete libere, signore. vai a correre!
Foto: Squadra B Whitby (Getty Images)

Occhio, per esempio. Va bene fingere che queste fantastiche cuffie Quest non abbiano nulla a che fare con lo Zuckerverse, ma ovviamente la triste verità è che i due sono simili. L’anno scorso, la sinistra azienda ha letteralmente annunciato che gli account Facebook sarebbero stati così strettamente associati ai fantasiosi cappelli da macchina di tutti, che L’eliminazione di Facebook può significare l’eliminazione dell’accesso ai giochi Oculus acquistati. Quindi, ovviamente, con l’anti-social network giù ci sono giochi e app a cui non puoi giocare in questo momento. Non c’è davvero nessun negozio da cui acquistare nuovi giochi. In poche parole, hai un assaggio di cosa accadrebbe se avessi mai immaginato di rimuovere il tubo.

Oculus lo ha confermato in un tweet senza senso come “Alcune persone” – mentre sapevano di essere “tutte persone” – hanno avuto problemi ad accedere ad app e giochi. Il tweet ha spiegato che sta “lavorando per riportare le cose alla normalità il prima possibile”.

(Fortunatamente, i giochi che hai già acquistato, che non si basano sui server di Facebook, dovrebbero essere giocati per ora.)

Questa grave interruzione ha anche effetti di ricaduta sui giochi in cui i giocatori accedono con il proprio account Facebook, che è un gran numero di essi. FIFA Mobile Ha twittato che sapeva che stava succedendo qualcosa, ma nel frattempo l’ha ombreggiato bene su Facebook con “Speriamo che che essi Risolvilo presto. (Il nostro obiettivo).

Niantic ha anche riconosciuto i problemi incontrati da coloro che accedono a Pokemon Go tramite le proprie credenziali di Facebook. Niantic ha chiarito più gentilmente che stava “esaminando le segnalazioni di bug” e si è scusato anche se non era nemmeno un po’ colpa di Niantic.

Facebook è tipicamente timido riguardo ai problemi, eppure non offre alcuna spiegazione sul perché l’interruzione. Invece, per far ridere il mondo intero del ridicolo orrore dell’esistenza, ha dovuto ricorrere a Twitter per spiegare che “alcune persone” avevano un problema. alcune persone! Che strana, stupida bugia, 2021.

La migliore ipotesi è una sorta di problema DNS, che è l’equivalente di Internet di dimenticare dove vivi. Alcuni stavano speculando prima Che potrebbe essere stato un atto un po’ malevolo da parte di qualcuno, l’eliminazione dei record DNS per tutti i prodotti megacorp.

Tuttavia, qualunque sia la ragione dell’interruzione incredibilmente massiccia, ci va bene per tutti. Quando vai a letto con il diavolo, devi aspettarti che un tridente ti lecchi il culo ogni tanto.

READ  Cisco Italia è il partner tecnologico globale di Enel

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x