― Advertisement ―

spot_img
HomeEconomyL'italiano Trussardi ha cercato la protezione dei creditori nelle fonti di turnaround

L’italiano Trussardi ha cercato la protezione dei creditori nelle fonti di turnaround

MILANO (Reuters) – L’italiano Trussardi ha cercato protezione dai creditori mentre intraprende un nuovo tentativo di ribaltare il marchio di moda assediato, hanno detto lunedì due persone vicine alla questione.

Trussardi, i cui abiti portano l’emblema del levriero, ha iniziato la sua attività più di 100 anni fa come produttore di guanti in pelle con sede nella città settentrionale di Bergamo, vicino a Milano.

Come altri marchi italiani che hanno perso il loro lustro nel nuovo millennio mentre lottavano per tenere il passo con i gusti in rapida evoluzione degli acquirenti, stavano lottando con la contrazione dei ricavi.

Una delle fonti ha affermato che l’ultima crisi arriva dopo che un ritardato pagamento di uno dei partner di distribuzione ha interrotto la consegna dei prodotti Trussardi.

Le fonti aggiungono che, a seguito della richiesta presentata dalla società al tribunale di Milano, tutti i membri del consiglio di amministrazione, compreso l’amministratore delegato Sebastian Sohl, si sono dimessi.

Le fonti hanno aggiunto che Trussardi ha assunto la società di consulenza italiana 3X Capital per lavorare a una ristrutturazione che parta dalla riduzione dei costi, confermando quanto riportato dalla stampa italiana e internazionale.

Ultimi aggiornamenti

Visualizza altre 2 storie

Trussardi ha rifiutato di commentare, mentre non è stato possibile raggiungere 3X Capital per un commento.

Le fonti affermano che i ricavi annuali di Trussardi si sono ridotti a circa 80 milioni di euro mentre il debito totale ammonta a 50 milioni di euro.

Trussardi è in gran parte di proprietà del fondo di investimento italiano QattroR, che nel 2019 ha acquistato la sua partecipazione dalla famiglia Trussardi per circa 50 milioni di euro.

READ  Spalletti resterà allenatore dell'Italia nonostante la sconfitta all'Europeo 2024

(Segnalazione di Elisa Anzulin). Montaggio di Valentina Za

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.