― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsNecrologio di Stephen Matthew Sherrill - San Marino, California (1931-2024)

Necrologio di Stephen Matthew Sherrill – San Marino, California (1931-2024)

Stephen Matthew Sherrill, albergatore, costruttore di resort e residente da sempre a San Marino, attivo nella politica nazionale repubblicana, è morto pacificamente il 7 maggio presso la comunità di riposo di Montesedro dopo un breve ritiro. Aveva 93 anni. Un uomo pieno di energia e molte passioni, tra cui corse di cavalli purosangue, ruote della roulette, vecchi film, auto Chuck Barris personalizzate e spettacoli pirotecnici, è stato un tecnico autorizzato di fuochi d'artificio per 47 anni e anche il signor Sherrill era un dono. Per creare e mantenere amicizie. Il suo amore per il grande jazz e i “suoni diretti” divenne la sua vocazione negli anni successivi, quando introdusse i membri più giovani della famiglia nella scena jazz di Los Angeles portandoli in grandi club come l'ormai chiuso Charlie O's Club a Van Nuys e condividendo le sue vecchie canzoni. . Dischi in vinile. All'età di 89 anni, ha lanciato una newsletter elettronica privata, The Jazz Machine, presentando le sue canzoni preferite a un elenco di 200 iscritti entusiasti. Il signor Sherrill si è laureato alla South Pasadena/San Marino High School nel 1949 e alla Cornell University School of Hotel Administration nel 1954, dove è stato membro della Zeta Psi Fraternity. Fu di stanza in Francia con l'aeronautica degli Stati Uniti dal 1955 al 1957. La sua natura socievole lo portò a lavorare come ospite sociale presso il Royal Hawaiian Hotel mentre era ancora al college, e acquisì competenze che gli sarebbero servite per tutta la vita. Dopo 20 anni di lavoro nella strategia di vendita e marketing per hotel di lusso e congressi in Europa, Hawaii e California, ha lavorato come agente immobiliare, consulente per lo sviluppo di resort, esperto di fuochi d'artificio e organizzatore di eventi presso White House Advance Operations for Presidents. Ronald Reagan, George H.W. Bush e George W. Bush. In qualità di patriarca colorato di una vasta base di fan composta da familiari, amici e seguaci assortiti, era l'organizzatore supremo di raduni vivaci al Santa Anita Raceway e alla Rose Parade. Dopo la cena a casa sua gli piaceva cucinare una roulette o uscire con una slot machine per divertirsi. Quando veniva a trovarti, il suo arrivo e la sua partenza venivano annunciati da una sirena della polizia che aveva installato nella sua macchina, una museruola che, come lo stesso Steve, non era mai superata. Era morto prima della moglie, Marilyn Patton Sherrill, all'età di 65 anni. . I sopravvissuti includono due figlie, Theresa Eason di Park City, Utah, e Leslie Sherrill (Steven Talt) di San Marino; cinque nipoti, Brantley Eason (Tristin), Trent Eason, Glover Talt, Peyton Talt e Thayer Talt e tre pronipoti, Patton Eason, Gwen Eason e Charlotte Eason. Questa settimana si è tenuta una cerimonia funebre privata. Non è prevista una cerimonia commemorativa con musica jazz e fuochi d'artificio.

READ  Gli enti di beneficenza si rivoltano contro il governo italiano a causa dell'elevato numero di morti di migranti marittimi