Non funzionerà – Mikel Arteta conferma che Bukayo Saka è fuori dalla rosa dell’Inghilterra

Non funzionerà – Mikel Arteta conferma che Bukayo Saka è fuori dalla rosa dell’Inghilterra

L’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta ha rivelato che Bukayo Saka non si unirà all’Inghilterra in servizio con la nazionale la prossima settimana.

Saka ha saltato la vittoria per 1-0 dell’Arsenal sul Manchester City dopo aver sofferto di un problema al tendine del ginocchio nelle ultime partite.

L’assenza di Saka ha posto fine alla sua serie di 87 presenze consecutive in Premier League, e Arteta afferma che ora salterà le prossime partite dell’Inghilterra contro l’Australia (13 ottobre) e l’Italia (17 ottobre).

“No, non funzionerà”, ha detto Arteta. “Non si è allenato in una sola seduta. Al momento non è disponibile per giocare a calcio”.


Non si è allenato in una sessione. Al momento non è disponibile per giocare a calcio.

Mikel Arteta su Bukayo Saka

Il 22enne esterno è uscito infortunato martedì durante la sconfitta dell’Arsenal contro il Lens, dopo essere stato ritirato anche nella vittoria dello scorso fine settimana sul Bournemouth.

Il Ct dell’Inghilterra Gareth Southgate ha dichiarato giovedì che non correrà alcun rischio con Saka, anche se la partita contro l’Italia è considerata decisiva nelle qualificazioni agli Europei.

“Posso solo leggere quello che ha detto Mikel (Arteta) sulle ultime partite”, ha detto Southgate all’inizio di questa settimana.

“Ci prendiamo cura dei giocatori come qualsiasi altro Paese. C’è sempre un focus sui nostri giocatori perché giocano a calcio con la loro squadra, principalmente in Inghilterra, e poi giochiamo anche qui.

READ  Il campione olimpico David Taylor apprezza il supporto della Pennsylvania centrale | Notizie, sport, lavoro

“Mentre tutti gli altri paesi convocano giocatori che giocano in Premier League e nessuno si preoccupa di come vengono accuditi e come vengono allenati.

Ha aggiunto: “Quando avremo un buon dialogo con tutti i loro club, penso che saranno tutti d’accordo sul fatto che probabilmente daremo un feedback migliore rispetto a qualsiasi altro Paese”.

“Si fidano di noi per prendere le giuste decisioni a lungo termine ogni volta che possiamo. Abbiamo solo 10 partite all’anno. E c’erano momenti in cui non lo facevamo… Bukayo, per esempio, giocava sempre.

“Ma ci sono alcune partite chiave in cui, se puoi avere i tuoi migliori giocatori, li vuoi avere.

“Quindi è nostra responsabilità qualificarci per la Nazionale, ma… ero un giocatore… e non metterei mai a rischio la salute fisica di un giocatore. Nemmeno io.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x